rotate-mobile
Politica Bari Vecchia / Corso Vittorio Emanuele II

Cambi di casacca in Comune: nasce il gruppo Ap-Ncd. Sparisce Sel

Nuova formazione nel centrodestra a cui hanno aderito i consiglieri Picaro, Sisto e Ranieri: "Non faremo ostruzionismo ma non siamo parte della maggioranza". Sull'altro fronte Introna passa ufficialmente nel Pd

Flussi 'migratori' da una parte e dall'altra, ma in direzione (chi più e chi meno) della maggioranza Decaro: il Consiglio comunale di Bari è in una fase decisamente fluida con novità sia a destra che a sinistra. La prima riguarda le opposizioni, con lo svuotamento progressivo del gruppo di Forza Italia e la conseguente presentazione, questa mattina, del nuovo gruppo Area Popolare-Ncd, a cui hanno aderito i consiglieri Ranieri (ex Nuovo Centrodestra), Sisto (precedentemente Sud al Centro e prima ancora Movimento Schittulli) e Picaro, quest'ultimo già capogruppo dei forzisti a Palazzo di Città.

A 'sancire' la nuova formazione è arrivato da Roma il sottosegretario Massimo Cassano, esponente di rilievo di Ap: " Non è il nostro obiettivo quello di entrare in Giunta - ha dichiarato il senatore - . Molti amministratori si stanno avvicinando a questo progetto. Non esistono più centrodestra e centrosinistra. Faremo un'opposizione costruttiva e ciò vale anche per la Regione. Siamo all'opposizione anche lì e abbiamo tre consiglieri pugliesi, ponendo problemi seri come quello di Manduria, la sanità e l'agricoltura. Nel consiglio comunale barese, invece, spesso si fanno battaglie personali per causare problemi ai cittadini. Noi vogliamo fare qualcosa di diverso. Stiamo dialogando anche per aumentare adesioni nei municipi cittadini". 

"Questo - spiega invece il nuovo capogruppo di Ap/Ncd, Picaro - è un percorso di prospettiva . Crediamo che il centrodestra non possa essere a trazione salviniana, ma propositivo e costruttivo. Gli scenari a livello europeo e nazionale ci confortano sulla nostra scelta di realizzare un nuovo scenario politico che contenga i nostri valori. L'approccio con la Giunta Decaro sarà diverso: la nostra opposizione sarà costruttiva e dialogante, senza presentare emendamenti ostruzionistici e senza chiedere la presenza del numero legale perché ciò provoca solo un aumento di costi e di tempi politici".

Sull'altro fronte, invece, c'è l'adesione del consigliere comunale ex Sinistra Ecologia e Libertà, Pierluigi Introna, al gruppo del partito Democratico: Sel, dunque, scompare dall'aula consiliare. Introna illustrerà le ragione della propria decisione domattina in conferenza stampa. Sul tema è intervenuto il segretario di Sel a Bari, Leo Palmisano: "E' evidente - scrive su Facebook - che l’accelerazione da noi impressa alla costruzione di un partito politico di sinistra nuovo e di governo, alternativo al Pd, porta chi tentenna a fare delle scelte. Le sirene del partito della nazione fanno presa nell’immediato, ma a nostro modo di vedere sui tempi medi e lunghi la voracità di quel contenitore non sarà più sostenibile per chi vuol fare la sinistra e governare. Auguriamo dunque al consigliere Introna buon lavoro dentro il Pd e buona fortuna". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambi di casacca in Comune: nasce il gruppo Ap-Ncd. Sparisce Sel

BariToday è in caricamento