Politica

Il Consiglio salva Matarrese, niente decadenza per le troppe assenze

Il consiglio comunale di ieri ha votato compatto contro la decadenza del consigliere della "Puglia prima di tutto". A chiedere l'avvio del procedimento di destituzione era stato a luglio il consigliere Idv Tommasicchio

Tonino Matarrese è salvo. Con 36 voti contrari e due astenuti su 38 votanti, il Consiglio comunale di ieri ha respinto la proposta di far decadere il consigliere della "Puglia prima di tutto" per le troppe assenze (84 in tutto, di cui 5 consecutive e ingiustificate) dall'assise comunale.

A chiedere l'avvio della procedura di destituzione era stato a luglio il consigliere dell'Idv Angelo Tommasicchio, che aveva notato e denunciato il comportamento anomalo dell'ex presidente della Lega calcio e della Figc. Ma la proposta di Tommasicchio si è infranta contro l'opinione compatta degli altri consiglieri comunali, che si sono opposti alla decadenza.

Dal canto suo Matarrese dopo il voto si è scusato con i colleghi per il suo comportamento, impegnandosi d'ora in avanti a partecipare più assiduamente ai lavori del Consiglio comunale. "E' la prima volta che Tonino chiede scusa nella sua vita. Mi pare un grande risultato" - ha commentato il sindaco su Facebook, dando il via ad una lunga lista di commenti dei cittadini non proprio tutti concordi con l'indulgenza dimostrata nei confronti di Matarrese.

Intanto la decisione del consiglio comunale è presa, e per valutare quanto sia stato sincero "il pentimento" di Tonino non resta che aspettare il prossimo Consiglio comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Consiglio salva Matarrese, niente decadenza per le troppe assenze

BariToday è in caricamento