Lunedì, 25 Ottobre 2021
Politica

Regione, approvata legge sui portaborse: assunzioni di parenti? "Vietate da un Codice etico"

La legge sul reclutamento del personale, approvata con il voto contrario del M5S, non vieta esplicitamente l'assunzione di parenti, ma rimanda la proibizione ad un vincolo etico, contenuto in un ordine del giorno. Potranno essere assunti anche ex consiglieri

Il Consiglio regionale della Puglia ha approvato la proposta di legge sul reclutamento dei cosiddetti 'portaborse'

La proposta, approvata a maggioranza e con il voto contrario dei consiglieri del Movimento 5 Stelle, non contiene l'esplicito divieto (come chiesto dal M5S) di stipulare contratti di lavoro con parenti (entro il IV grado) ed affini (entro il secondo) dei consiglieri regionali. La proibizione è invece prevista sotto forma di un vincolo etico in un ordine del giorno - approvato sempre a maggioranza e con l'astensione dei grillini - che affida all'Ufficio di presidenza dell'Assemblea legislativa la stesura di un apposito regolamento disciplinare.

Hanno votato a favore i gruppi consiliari 'Emiliano Sindaco di Puglia', 'La Puglia con Emiliano','Noi a Sinistra per la Puglia', Partito Democratico, Popolari, Movimento Schittulli - Area Popolare, Forza Italia ed Oltre con Fitto.

I capigruppo, dopo una lunga consultazione, hanno anche approvato all'interno dell'ordine del giorno la possibilità di assumere ex consiglieri o ex assessori regionali.

Il contributo annuale previsto per ciascun consigliere e' di 52 mila euro, equivalente al costo di un'unità di personale di categoria D6. I presidenti dei gruppi consiliari potranno procedere alle assunzioni su base fiduciaria ed entro i limiti del budget complessivo.

Respinti diversi emendamenti, a partire da quelli del Movimento 5 Stelle, alcuni dei quali prevedevano: la decurtazione del 30% del budget relativo a una unità di personale a disposizione di ogni consigliere, la relazione a consuntivo dei criteri e delle modalità di scelta del personale interessato, oltre che l'indicazione nella legge del divieto di stipulare contratti di lavoro con parenti ed affini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, approvata legge sui portaborse: assunzioni di parenti? "Vietate da un Codice etico"

BariToday è in caricamento