Giovedì, 17 Giugno 2021
Politica

Consiglio regionale: vitalizi cancellati dalla prossima legislatura

Votato all'unanimità nella sessione di bilancio di ieri l'articolo che prevede l'abolizione dei vitalizi ai consiglieri regionali a partire dalla prossima legislatura. Nuove norme anche per l'assegno di fine mandato

Stop ai vitalizi per i consiglieri regionali a partire dalla prossima legislatura. L'articolo che introduce il nuovo regime pensionistico per i consiglieri della Regione Puglia a partire dal 2015 (anno in cui è previsto il rinnovo del consiglio) è stato votato all'unanimità durante la sessione di bilancio tenutasi ieri.

"Cessano i vitalizi, cambia il trattamento di fine rapporto, che si avvicina a quello di tutti i lavoratori e si alleggerisce il peso sulle casse regionali". Così il presidente dell'Assemblea, Onofrio Introna, ha sintetizzato le decisioni contenute nell'articolo, che comprendono anche il passaggio al sistema previdenziale contributivo e l'introduzione di nuove disposizioni per l'assegno di fine mandato. A partire dal 2020 (cioè dalla fine della prossima legislatura) l'assegno non sarà più di 12 mensilità per i cinque anni di consiliatura, ma sarà pari 5 mensilità, una per ogni anno di mandato. Novità anche per l'età del pensionamento, fissata inderogabilmente a 61 anni.

"L'impegno assunto con i pugliesi a rivedere la materia del trattamento economico, entro la fine dell'anno, è stato mantenuto. E' tempo di sacrifici e di buon senso - ha dichiarato il presidente - i consiglieri regionali sono consapevoli del momento che attraversa l'intero Paese e della crisi che tocca tutti".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio regionale: vitalizi cancellati dalla prossima legislatura

BariToday è in caricamento