rotate-mobile
Politica

La Consulta contro i sindaci-sceriffo: Emiliano condivide

La Corte costituzionale ha bocciato in parte le norme del pacchetto sicurezza 2008 che avevano conferito ampi poteri ai primi cittadini. Soddisfatto il sindaco Emiliano, le sue ordinanze non saranno toccate

Le ultime sentenze della Corte costituzionale in materia di sicurezza pongono un freno allo strapotere dei cosiddetti sindaci-sceriffo. La Consulta infatti ha bocciato alcune delle principali norme previste dal pacchetto sicurezza del 2008, che aveva conferito ampi poteri ai primi cittadini. In particolare il pacchetto di misure è stato respinto nella parte in cui questo non limita le ordinanze dei sindaci ai casi “contingibili” e “urgenti” ma estende le ordinanze stesse fino a violare gli articoli della Costituzione che sanciscono il principio di uguaglianza dei cittadini, la riserva di legge e il principio di legalità sostanziale in materia di sanzioni amministrative. lnoltre, sempre secondo la Consulta un’altra violazione consiste nella mancanza di una “matrice legislativa unitaria”.

Stop quindi alla moltitudine di ordinanze restrittive emanate da alcuni primi cittadini negli ultimi anni, come le ordinanze anti-accattonaggio, o quelle anti-lucciole o il divieto di indossare gli short adottato da un sindaco di un paese campano.


Pdl e Lega Nord hanno accolto le decisioni della Corte costituzionale come l'ennesimo tentativo dei giudici di smantellare l'impianto del pacchetto sicurezza. Nessuna rimostranza invece da parte dell'Anci (Associazione nazionale comuni italiani) e del sindaco di Bari, Michele Emiliano. Nonostante il primo cittadino barese, infatti, si sia attirato più volte l'appellativo di sindaco-sceriffo per le sue iniziative,  le ordinanze del sindaco ex -magistrato non saranno toccate dalle decisioni della Corte costituzionale.  Anzi, Emiliano propone il modello-Bari come esempio da "esportare" in Italia, riferendosi ad esempio a quanto accaduto per l’ordinanza contro i pub fracassoni, concordata con gli stessi gestori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Consulta contro i sindaci-sceriffo: Emiliano condivide

BariToday è in caricamento