Politica

Consulta dell'Ambiente: le associazioni incontrano il sindaco

Il 18 ottobre nella Sala consiliare del Comune di Bari si è svolto l'incontro tra le associazioni della Consulta per l'Ambiente e il sindaco Emiliano, che ha ribadito la volontà di continuare ad avvalersi della collaborazione della Consulta in materia di programmazione del territorio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

In questi anni da parte della Consulta Ambiente, sono state numerose le proposte avanzate, diversi i progetti realizzati, sempre contenute per generosità, equilibrio e senso di responsabilità, le critiche espresse, tuttavia sempre costruttive.

La Consulta dell’Ambiente ha un ruolo propositivo, di controllo e di suggerimento sulla programmazione del territorio della città di Bari.

Per questo motivo, il 18 ottobre 2011 si è riunita nella sala Consiliare del Comune di Bari la Consulta Comunale dell’Ambiente. Un incontro pubblico  a cui hanno partecipato oltre al Sindaco di Bari Michele Emiliano, l’assessore all’Urbanistica Elio Sannicandro, la delegata all’Ambiente Maria Maugeri e molti consiglieri comunali.

La richiesta dell’incontro, ha spiegato all’apertura dell’assemblea il Presidente della Consulta Elvira Tarsitano, è scaturita dal desiderio di ottenere una risposta alla richiesta proveniente dal mondo associativo cittadino di vedersi riconosciuto uno spazio e un ruolo di confronto e di raccordo, di coinvolgimento e di partecipazione attiva alle scelte dell’amministrazione barese, da qualunque coalizione guidata, in quanto democraticamente chiamata dai cittadini a servire gli interessi della collettività, esercitando in modo più organizzato e metodico la facoltà di proposta ed anche il legittimo diritto di critica.

Appello accolto positivamente dal sindaco Emiliano, dall’Assessore Sannicandro e dalla delegata Maugeri.

Dopo ampia discussione, durante la quale i rappresentanti istituzionali del Comune di Bari intervenuti all’assemblea, hanno ribadito che c’è da parte dell’amministrazione la voglia e la volontà di continuare ad avvalersi concretamente del contributo che la Consulta Ambiente può continuare a fornire.

 

A seguito degli interventi da parte delle numerose associazioni intervenute, sono scaturite diverse proposte che presto si trasformeranno in ulteriori atti concreti.  Particolarmente apprezzata, è stata la proposta del Sindaco di organizzare una giornata pubblica in cui presentare alla cittadinanza quanto svolto dalla consulta dal 2005.

 

La presidente Tarsitano, ha concluso che partendo dall’eco-cittadinanza attiva, che deve essere alla base di un nuovo regime politico, appunto quello della democrazia partecipativa, c’è bisogno che i cittadini siano informati e formati alle attività civiche e che come l’incontro svolto è la dimostrazione concreta, che quando questo avviene i cittadini rispondono.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consulta dell'Ambiente: le associazioni incontrano il sindaco

BariToday è in caricamento