Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Amtab, Digeronimo: "Debiti tra i 35 e i 40 milioni"

La candidata sindaco in conferenza stampa insieme a Savino Lasorsa, ex presidente della municipalizzata, fornisce le cifre e fa riferimento a due ispezioni dalle quali sarebbero emerse "disfunzioni e anomalie" all'interno dell'azienda

Tra i 35 e i 40 milioni di euro: sarebbe questa l'entità del debito accumulato dall'Amtab secondo la candidata sindaco Desirèe Digeronimo.

Digeronimo ha convocato una conferenza stampa per parlare della situazione della municipalizzata barese dei trasporti. Insieme a Lei, Savino Lasorsa, ex presidente dell'Amtab, il quale ha fatto anche riferimento a due ispezioni - effettuate, rispettivamente, da una società di certificazione nel 2012 e dal ministero dell'Economia nel 2013 - dalle quali sarebbero emerse delle "disfunzioni e anomalie" nel funzionamento dell'azienda, che avrebbero indotto l'attuale presidente dell'azienda a inviare gli atti alla Procura.

I debiti, stando a quanto riferito nel corso della conferenza stampa, comprenderebbero circa 20 milioni di euro di mancato accantonamento tfr e fondo di riserva, debiti con le banche per 4 milioni e debiti con i fornitori per 9 milioni. Ma ci sarebbe anche un parco autobus sottodimensionato rispetto al reale fabbisogno (di circa il 50%) e la "mancanza di un sistema di controllo dell'erogazione del carburante".

A conclusione della conferenza stampa Digeronimo ha lanciato una serie di domande, rivolte al sindaco Emiliano, relative allo stato della municipalizzata: "È vero che non avete ridotto il compenso agli amministratori del 10%, come previsto dalla legge 30.07.10 n. 122? È vero che non esiste nessun contratto di servizio tra Amtab e Comune per la gestione della sosta? I proventi della sosta come sono ripartiti? Gli incarichi esterni in base al regolamento aziendale sono stati affidati legittimamente? Per quanto riguarda l'acquisto di beni e servizi, sono sempre state rispettate le norme di legge? È vero che esiste una relazione di una società di certificazione che evidenzia disfunzioni in merito al pagamento degli interventi di manutenzione? Qual è la reale situazione debitoria dell'azienda e con quali fondi intendete risanare l'azienda, atteso che questa amministrazione non è in grado di provvedere?".

Sulle cifre fornite da Digeronimo in conferenza stampa è arrivata a stretto giro la replica di Emiliano, che ha parlato di cifre sbagliate e non veritiere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amtab, Digeronimo: "Debiti tra i 35 e i 40 milioni"

BariToday è in caricamento