rotate-mobile
Politica

Affitto troppo caro, Multiservizi rescinde contratto per la nuova sede

L'assemblea dei soci della società partecipata col Comune ha dato il via libera allo scioglimento dell'accordo da 120mila euro per il nuovo quartier generale del San Paolo

L'assemblea dei soci della Multiservizi ha scelto di non ratificare il contratto per la nuova sede della società partecipata comunale, il cui costo di locazione sarebbe stato particolarmente dispendioso per le casse di Palazzo di Città. L'accordo, siglato lo scorso 27 agosto, prevedeva il trasferimento della Multiservizi dalle attuali (due) sedi a Japigia in un edificio del quartiere San Paolo di proprietà di un'azienda del settore ricambi auto: 2700 mq al costo di 120mila euro all'anno, quasi il doppio rispetto alle 65mila euro spese attualmente. L'accordo, inoltre, della validità di 6 anni, prevedeva, a entro il terzo, la possibilità, per la Multiservizi, di acquisto in prelazione della sede, con un esborso di 2,6 milioni. L'azienda, inoltre, avrebbe già cominciato a pagare, da novembre, le prime rate dell'affitto. Sulla vicenda c'erano state diverse polemiche da parte dell'opposizione di Centrodestra ma neppure il sindaco Decaro è apparso troppo convinto dell'affare, al punto da concedere il proprio via libera alla rescissione dell'accordo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affitto troppo caro, Multiservizi rescinde contratto per la nuova sede

BariToday è in caricamento