Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Costi della politica, Marmo (PDL): “Vendola si auto-propaganda, ma non ci rimette nulla”

Il consigliere del Pdl commenta la decisione del governatore Vendola di ridurre di 50mila euro all'anno il proprio stipendio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday
“Vendola è come sempre, con la sua straordinaria faccia tosta, abilissimo nello sfruttare ogni occasione –anche le più spericolate- per auto-propagandarsi, ovviamente guardandosi attentamente dal rischio di doverci rimettere qualcosa.
La sua richiesta ad Introna di auto-riduzione dello stipendio non gli costerà infatti granché, se non addirittura praticamente nulla, visti anche i tempi tecnici necessari per dar corso concreto alla sua conclamata volontà.
 
Se infatti, com’è praticamente scontato, egli dovesse candidarsi al Parlamento alle imminenti elezioni politiche, sarebbe chi gli succederà a pagare il conto della sua auto-propaganda, mentre alla sua indennità provvederebbero comunque gli Italiani senza alcuna decurtazione attraverso la Camera, se non il Ministero, di destinazione.
 
Nell’attesa, comunque, Gli suggerisco un sistema immediato ed integralmente dipendente dalla Sua volontà per contribuire ad un taglio dei costi della politica di gran lunga più sostanzioso: riduca a non più di due i suoi Assessori esterni, dando seguito immediato ad una riforma che il Consiglio ha già peraltro varato, e rinunci al suo record nazionale di consulenze “politicamente corrette”.

Sarebbe molto più serio. Ma non lo farà. Arrivano le elezioni, e servono braccia. A spese dei Pugliesi, naturalmente.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costi della politica, Marmo (PDL): “Vendola si auto-propaganda, ma non ci rimette nulla”

BariToday è in caricamento