Politica

Giunta, si punta ad un esecutivo giovane e rinnovato. A rischio gli assessori uscenti

Tra i nomi circolanti anche quello di Silvio Maselli. Come vicesindaco ci sarà una donna

Lunedì celebrerà l’insediamento a Palazzo di Città. Ma Antonio Decaro non ha perso tempo e, in questi giorni, ha avviato le consultazioni per la composizione della giunta. Ha ascoltato tutti, ricevuto suggerimenti e fatto valutazioni. Di certo c’è ancora poco, ma nei corridoi di Palazzo di Città emerge come il neosindaco abbia intenzione di  mantenere fede alla promessa di comporre una squadra rinnovata, giovane e equamente ripartita tra donne e uomini. Pietro Petruzzelli pare uno dei pochi sicuri, nel Partito Democratico, destinato ad occupare un posto in giunta (si parla del Welfare). Il ticket preprimarie ha dato ragione all’ex consigliere che ha potuto far valere una quota di voti determinante per avere la meglio su Giacomo Olivieri.

Alte le quotazioni che vorrebbero nel governo municipale Paola Romano, giovane esponente del Pd che ha raccolto oltre 700 voti nelle scorse comunali e che gode di un curriculum adatto ai desiderata di Decaro.

Scendono le quotazioni di Maria Maugeri, non tanto per la stima che il neosindaco nutre  suoi confronti quanto perché vuole inviare un segnale di discontinuità con il passato governo.   Durante la campagna elettorale non pochi hanno accusato Decaro di essere la continuazione ideale della passata giunta, un pregiudizio che il sindaco appena eletto vuole a tutti i costi smontare, anche per dare prova della sua indipendenza. Nelle ultime ore acquista posizioni Annamaria Curcuruto, alto dirigente comunale, con competenza in particolare nel settore dell’urbanistica: una figura che Decaro vorrebbe accanto a sé. Lacarra potrebbe essere l’unica eccezione alla regola, anche perché l’ex assessore ai Lavori Pubblici rivendica il grande successo elettorale che lo ha portato ad essere il più suffragato nelle liste del Pd, ma c’è da superare la volontà di Decaro di non confermare nessuno.

Per Realtà Italia quasi certo il nome di Vincenzo Brandi, ma ancora dubbi su quale assessorato mettere a sua disposizione. Buone le chance di Pierluigi Introna di ricoprire un posto in giunta, ma nelle ultime ore sembra essere tramontata l’ipotesi del vicesindaco, dove Antonio Decaro gradirebbe una donna (Letizia Carrera?).

Tanti i nomi in circolo, anche quello di Silvio Maselli, direttore dell’Apulia Film Commission. Per il Bilancio non è da escludere il nome di Vito Leccese, direttore generale con l’uscente Michele Emiliano, anche se non è mai tramontata l’ipotesi di Mario Aulenta. Infine rimangono in piedi le nomination di Angelo Tomasicchio, Renato Laforgia e Michele Caradonna. Da lunedì scatteranno i dieci giorni per nominare la sua squadra. Ma c’è chi giura che non trascorreranno molte ore dall’insediamento dell’esecutivo. E le sorprese non mancheranno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giunta, si punta ad un esecutivo giovane e rinnovato. A rischio gli assessori uscenti

BariToday è in caricamento