Politica Murat / Via Argiro

Decaro presenta la sua squadra: "Fare la giunta? Una brutta esperienza. Ma ora a lavoro"

Il neosindaco di Bari, Antonio Decaro: "Ho dovuto dire tanti no, adesso dobbiamo metterci a lavorare per farci giudicare dai cittadini". Fuori dall'esecutivo Introna, Lacarra e Maugeri

Assessori giovani e armati di caschetto operaio. Sì perché “occorre stare per strada, solo così è possibile fare della buona amministrazione”.  Antonio Decaro arriva in via Argiro un po’ in ritardo ma con la voglia di mettersi subito a lavorare insieme alla sua giunta.

I pronostici della vigilia sono stati confermati. Fuori Marco Lacarra e Maria Maugeri per il Partito democratico e Pierluigi Introna per Sel, che a questo punto non ha alcun rappresentante nella neo squadra di governo. La dirigenza locale di Sinistra, ecologia e Libertà aveva chiarito che Silvio Maselli, pur essendo gradito a Nichi Vendola, non poteva essere considerato espressione del partito se non altro perché non tesserato. Fuori dall’aula comunale Fabio Losito, assessore uscente alle politiche giovanili, che sperava nell’ingresso di Introna in giunta per veder libero il suo posto da consigliere.

“La mia squadra non è stata formata con il bilancino della politica e dei partiti – spiega Decaro -. Ho ascoltato tante singole persone che sono un pezzo della città, ora abbiamo la responsabilità di disegnare il futuro della città e di farlo in tempi certi”.

Il neo sindaco non nasconde le difficoltà di comporre la giunta, tanto da definirla “l’esperienza umana più brutta perché ho dovuto dire tanti no”. Ora però si guarda avanti:  “Andiamo a lavorare perché ci faremo giudicare dai cittadini e non daremo colpa agli altri, non ce la dovremo prendere né con il governo né con i giornalisti".  Sulla parità di genere Decaro è chiaro: “Non è una moda, la rivendico con forza”.

E a due donne ha affidato due settori importanti nella gestione dell’esecutivo, come l’urbanistica (Carla Tedesco) e il bilancio (Angela Partipilo). Ai lavori pubblici spazio al tecnico Giuseppe Galasso, che avrà la delega all’edilizia giudiziaria. Paola Romano, giovane esponente dei democratici, si occuperà di politiche giovanili mentre Carla Palone del commercio. Angelo Tomasicchio (Decaro per Bari) andrà al Personale, mentre Vincenzo Brandi (Realtà Italia) avrà il Patrimonio.

Deleghe a titolo gratuito andranno infine ai tre consiglieri (ed ex assessori) Maria Maugeri (delega per Lama Balice, Fibronit e grandi bonifiche cittadine), Marco Lacarra  (Smart city), Alfonso Pisicchio (Area metropolitana).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decaro presenta la sua squadra: "Fare la giunta? Una brutta esperienza. Ma ora a lavoro"

BariToday è in caricamento