Decentramento, la V Circoscrizione boccia la proposta del Comune sui nuovi Municipi

La nota del Capogruppo del Partito Democratico in V Circoscrizione Maurizio Brunialti: "Una riforma pasticciata"

“Anche a Japigia - Torre a Mare, come già avvenuto altrove, abbiamo bocciato la bizzarra proposta di costituzione dei Municipi ipotizzata dal Comune di Bari”.

Con una punta di amarezza lo dichiara il Capogruppo del Partito Democratico in V Circoscrizione Maurizio Brunialti che aggiunge: “Chiariamoci: noi non siamo contro il decentramento, siamo contro questa ipotesi di decentramento. Come Centrosinistra, abbiamo redatto un documento che verrà allegato e spedito “al centro” insieme al diniego espresso. La Proposta di Deliberazione n° 2013/080/00148, denominata "Modifiche al Regolamento sul decentramento propedeutiche all'istituzione dei Municipi" - l'ennesima giunta sui tavoli della discussione - non ci convince per questi motivi: 1) la modifica degli art. 43 e 44 del Regolamento sul Decentramento renderebbe ingestibili e "pasticciate" le Commissioni circoscrizionali, indispensabili nel loro lavoro istruttorio e di preparazione dei provvedimenti; 2) viene disatteso completamente lo studio IPRES (costato ben 20.000 Euro); 3) le delimitazioni territoriali delle 5 circoscrizioni comunali ipotizzate sono "grottesche", disomogenee dal punto di vista sia storico-culturale che economico-sociale e risultano eccessivamente sbilanciate in termini di popolazione residente. Basti pensare che il "Municipio 1" sarebbe costituito da Libertà - Madonnella - Japigia - Torre a Mare - S. Nicola e Murat per un totale di 99.567 abitanti, mentre il "Municipio 5" (Palese - S. Spirito - Catino - S. Paolo) ne conterebbe solo 28.590, al di sotto, quindi, della soglia minima (quei 30.000 abitanti stabiliti dall'ordinamento) necessari alla costituzione delle Circoscrizioni nei Comuni, come Bari, che superano i 250.000 abitanti. Sulle annose questioni materie delegate e risorse assegnate, sia finanziarie che umane credo sia meglio, per amor di Patria, sorvolare. Una cosa è certa: noi Consiglieri di quartiere, quelli - per intenderci -  “della Politica che va a letto presto”, il Decentramento lo vogliamo. Vogliamo dei Municipi che funzionino molto e che costino poco ma abbiamo una sensazione alquanto negativa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’impressione – conclude Brunialti, è che qui a Bari la riforma delle Circoscrizioni sia ancora in alto mare. Anzi, considerando i pareri tutti negativi finora espressi come bollettini dei naviganti, si evince chiaramente che la riforma è già affogata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Puglia undici nuovi casi: cinque contagi registrati nel Barese, i pazienti positivi salgono a 170

  • Coronavirus, in Puglia obbligo di quarantena per chi rientra da Malta, Grecia e Spagna

  • Coronavirus, salgono i nuovi contagi in Puglia: oggi sono 26, undici in provincia di Bari

  • Sei turisti del Lussemburgo in vacanza a Monopoli positivi al covid: il test prima di partire per la Puglia

  • Venti nuovi casi di covid in Puglia, nove nel Barese: "Cittadini rientrati da Grecia, Malta e Lombardia"

  • Lotta al coronavirus, in Puglia torna obbligo mascherine in luoghi aperti affollati e discoteche

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento