menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il consigliere Fabio Romito

Il consigliere Fabio Romito

Consulenze esterne al Comune, la denuncia di Romito: "Scelti sempre gli stessi professionisti"

In mattinata il consigliere dell'opposizione ha incontrato la responsabile dell'avvocatura. "Abbiamo casi in cui singole persone hanno ricevuto quasi 400mila euro in due anni" spiega

Parcelle per le consulenze esterne affidate sempre agli stessi o comunque ad una ristretta cerchia di professionisti, che arrivano a guadagnare anche 370mila euro in due anni. È la denuncia del consigliere di opposizione Fabio Romito (Gruppo misto), che chiede al Comune di Bari regole certe nella scelta delle persone a cui affidare gli incarichi, dettagli da principi equi e ben definiti

Una proposta che il consigliere ha presentato anche alla responsabile dell'avvocatura comunale, incontrata ieri in Commissione trasparenza. "Da consigliere comunale e giovane avvocato - spiega Romito - sento di dover rappresentare le legittime rimostranze delle migliaia di professionisti baresi che non si sono mai visti affidare neppure una singola pratica dall'amministrazione, mentre per altri privilegiati le casse comunali sono un bancomat continuo". Negli ultimi tre anni i bilanci per le consulenze esterne sono effettivamente stati onerosi: si parla di quasi un milione e 400mila euro di spesa, "senza alcun criterio di scelta, se non quello della discrezionalità" prosegue Romito. 

La sua proposta ora è di approvare un regolamento sull'affidamento degli incarichi, che possa garantire a tutti i professionisti baresi pari condizioni di accesso alle consulenze esterne di Palazzo di città.                       

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento