menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Doni sospesi ai più poveri, il M5S: "Diffusione limitata, si può fare di più"

Il consigliere comunale del Movimento, Mangano: "Iniziativa positiva ma serve un'organizzazione più capillare. E' rimasta un po' nel cassetto. Agiremo attraverso i Municipi"

"L'iniziativa, a nostro avviso, non ha avuto una grande evidenza. Dopo le prime settimane è un po' rimasta nei cassetti, a nostro avviso ci vuole più capillarità, specie con l'ausilio dei Municipi". Il consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle, Marco Mangano, interviene sulla questione dei 'doni sospesi', ovvero merci e alimenti pagati dai clienti nei negozi e lasciati a disposizione dei più sfortunati, iniziativa attivata la scorsa estate dal Comune di Bari, di cui si discuterà oggi nel corso del Consiglio cittadino, con una mozione del Movimento che giace nell'ordine del giorno da ormai un anno, tant'è che parla di 'pane sospeso', ossia della prima proposta successivamente allarganata ad altre tipologie di prodotti: "Ci fa piacere - spiega Mangano - che sia stata elaborata. E' un'iniziativa verso i cittadini e ne siamo a favore, ma è un discorso di correttezza istituzionale. Il progetto, secondo noi, non ha avuto una diffusione così profonda, nè una diffusione mediatica adeguata. I consiglieri municipali del Movimento, nei prossimi giorni, presenteranno analoghe mozioni per allargare l'iniziativa e renderla realmente operativa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento