rotate-mobile
Politica

"Accorpare Referendum e amministrative", Emiliano favorevole all'Election Day

Il governatore pugliese e candidato alla segreteria nazionale del Pd chiede di far svolgere le consultazioni locali il prossimo 28 maggio assieme a quelle sui voucher, come deciso oggi dal Governo

"Possiamo evitare lo spreco di 300 milioni di euro: visto che il Consiglio dei ministri ha deciso di calendarizzare il referendum su appalti e voucher il 28 maggio, allora lo si faccia coincidere con la data delle elezioni amministrative. Ci vuole un election day": la proposta arriva dal governatore pugliese, Michele Emiliano, candidato alla segreteria nazionale del Partito Democratico. Il presidente regionale chiede dunque di accorpare la data per la consultazione referendaria, decisa oggi dal Governo, con le prossime amministrative che vedranno al voto undici comuni della provincia di Bari, ovvero Bitonto, Molfetta, Gravina, Giovinazzo, Terlizzi, Polignano, Alberobello, Sammichele, Cassano, Castellana Grotte e Santeramo.

Emiliano, in particolare, sulla consultazione riguardante i voucher, ha annunciato la sua posizione: "Voterò due volte Sì ai referendum della Cgil - aggiunge - perché le norme sul lavoro vanno azzerate e riscritte da capo, col contributo di tutte le parti sociali. Farsi dettare le ricette sulla scuola e sul lavoro dai poteri esterni non va bene".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Accorpare Referendum e amministrative", Emiliano favorevole all'Election Day

BariToday è in caricamento