Elezioni Politiche 2018, a Bari città il centrodestra ha scelto Roselli: "Supportare donne e famiglie"

Avvocato, alla prima esperienza politica, è in corsa alla Camera per l'uninominale del capoluogo: "Città nel degrado da anni, serve una svolta concreta"

Per il collegio della Camera che comprende Bari Città, il centrodestra ha schierato Antonella Ida Roselli, avvocato, alla prima esperienza politica, in corsa per il seggio dell'uninominale. Una sfida non semplice in un raggruppamento dove gli avversari schierano competitor agguerriti tra i vari schieramenti. La campagna di Roselli, avviata nei giorni scorsi, la sta vedendo in giro per i quartieri del capoluogo, dove sta illustrando il programma della coalizione, a cominciare dal tema della rappresentanza femminile: "Tra i punti principali - spiega - c'è quello di supportare le donne e le famiglie, istituendo servizi per consentire alle neo o future mamme di non lasciare il lavoro nel momento più critico, ovvero quando decidono di fare figli. Collegato a questo aspetto vi è un taglio delle tasse attraverso la Flat Tax, l'aliquota unica al 23%. Ciò non toglie che i meno abbienti non pagheranno se hanno un reddito fino a 12mila euro. Per i restanti, ovviamente, sarà tutto proporzionale e vi saranno anche detrazioni per figli e istruzione".

"Bari sempre meno sicura"

La corsa a Bari città, coinvolge tematiche afferenti al capoluogo: "Si tratta di una città in crisi da anni - dice Roselli -. Quartieri come il Libertà, ad esempio, sono diventati invivibili anche perchè molti commercianti hanno chiuso i battenti. In questo senso, il protocollo tra il sindaco Antonio Decaro e il Ministero della Giustizia per spostare gli uffici giudiziari altrove potrà mettere ancora in più in difficoltà un rione che ha bisogno di mantenere il suo tessuto sociale. La città va ascoltata e per questo sto girando i vari quartieri, con l'obiettivo di portare le istanze baresi a Roma". Altro argomento 'caldo' è la sicurezza: " Il Centro cittadino è nel degrado. Ricordo quando c'era Di Cagno Abbrescia: Bari venne rivitalizzata e, ad esempio, si poteva girare senza problemi oppure portare i bambini a giocare sulle giostrine. Ora non più: tanti ragazzini vengono avvicinati da chi gli vorrebbe vendere la droga. Il nostro impegno è quello di far cambiare rotta a una situazione fuori controllo, anche utilizzando il programma Strade Sicure con il poliziotto di quartiere. Non vogliamo una sicurezza apparente con le camionette ferme".

"M5S schiera gente inesperta"

Sul fronte della coalizione, la candidatura di Roselli, dopo un'iniziale 'smarrimento' da parte di alcuni esponenti locali del centrodestra, stra trovando consensi: "Vi è stato un po' di naturale malcontento - dice Roselli - da chi ha sempre fatto politica. Sono stata chiamata e in 48 ore ho deciso. Dopodiché ho inviato un cv e sono stata scelta. Adesso siamo tutti uniti poiché si è compresa l'idea del presidente Berlusconi di pescare nella società civile per arginare il pericolo rappresentato, ad esempio, dal M5S che schiera gente inesperta o che guarda alla candidatura come uno stipendio o una sistemazione per la propria vita. Questo Movimento non ha un programma elettorale e si è basato sul leit motiv dell'onestà, il quale, in questi giorni, si è dimostrato fallace".

"Centrodestra unito e compatto"

Anche il centrosinistra, per Roselli, non costituirebbe un'alternativa valida: "Si stanno facendo male tra loro - afferma -. Li vedo deboli e lontani dalla realtà pugliese e cittadina. I cittadini si aspettavano di più- Nonostante numeri bassi leggiamo sui giornali che i due candidati di sinistra si attaccano tradi loro. Noi invece abbiamo trovato la quadra, un'unità che ci darà forza attraverso il programma che appartiene a tutta la coalizione. A differenza degli altri io sono in trincea e non ho alcun paracadute del listino proporzionale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

Torna su
BariToday è in caricamento