Elezioni Politiche 2018, Giulitto carta del centrosinistra nel collegio Bari-Bitonto: "Lavoro e sviluppo per il territorio"

Il sindaco di Bitritto nella sfida dell'uninominale che riguarda diversi quartieri periferici del capoluogo e i centri dell'immediato hinterland metropolitano

Nel Collegio Puglia 2 della Camera dei Deputati Pino Giulitto è il candidato scelto dal Pd e dalla coalizione di centrosinistra per la sfida uninominale: il raggruppamento comprende gran parte delle 'periferie' baresi, dal San Paolo a Santo Spirito e Palese, fino a Carbonara, Ceglie e Loseto, ma anche numerosi centri dell'area metropolitana come Bitonto, Modugno, Triggiano e Bitritto dove Giulitto è sindaco dal 2014. Inevitabile, per chi vincerà questo collegio, portare le istanze di città e quartieri bisognosi di un rilancio economico e occupazionale: "Conosco bene il territorio - afferma l'esponente Pd - anche attraverso il lavoro in rete degli amministratori locali e della città metropolitana. infrastrutture e servizi sono fondamentali per lo sviluppo. L'azione del governo con l'idea delle Zone Economiche Speciali è un messaggio concreto per far ripartire le aree industriali e artigianali attraverso enormi vantaggi per chi investe, incrementando così le opportunità di lavoro. A questo aggiungiamo il Piano delle Periferie, approvato dal governo: quest'anno partiranno tantissimi cantieri nelle nostre città e nei quartieri della periferia di Bari".

"Non serve militarizzare il territorio"

Altro tema di strettissima attualità è quello della sicurezza, alla luce anche dei fatti di cronaca dei mesi scorsi a Bitonto: "Non credo - dice Giulitto - che militarizzare il territorio possa servire a qualcosa. C'è bisogno di altri uomini perché comunque vi è una carenza d'organico. Noi proponiamo un incremento di 10mila uomini, un'idea possibile e non inattuabile. D'altra parte, fare proposte irrealizzabili in campagna elettorale è un gioco facile. Noi parliamo di ciò che si potrebbe realizzare in concreto e con coperture certe. Invece di aumentare il disagio culturale del territorio bisogna creare lavoro come deterrente per i giovani che rischiano di venire assoldati dalla criminalità. Serve anche un maggior coinvolgimento del volontariato, del sociale, delle parrocchie e delle istituzioni, collaborando per migliorare le prospettive di vita dei nostri ragazzi".

"No inceneritore, sì differenziata"

In questi giorni un'altra battaglia è rappresentata dalla tutela dell'ambiente: "Assieme ai sindaci dell'Aro siamo contro l'ipotesi inceneritore nella zona industriale di Modugno - afferma Giulitto - . Con grande impegno siamo riusciti a migliorare la raccolta differenziata, in particolare a Bitritto, nominato primo comune riciclone della fase di startup pugliese. L'orgoglio è stato quello coinvolgere i cittadini per raggiungere questi risultati. E' una scommessa culturale fatta dalla gente. Non siamo inferiori al Nord".

"Pd ha candidati di valore superiore"

L'ultima fase della campagna elettorale sarà dedicata  a convincere gli indecisi, nonostante la tendenza fino a qualche giorno fa vede il centrosinistra indietro rispetto agli altri schieramenti: "E' vero, rincorriamo - dice Giulitto - ma altri, come il M5S, scappano dal confronto. Il centrodestra, invece, rappresenta una coalizione di forze contraddittorie. Mi chiedo cos'abbiano in comune Berlusconi, Salvini e Meloni. Noi abbiamo messo in campo candidati di valore superiore rispetto agli altri. Sono convinto che attraverso questo confronto potremo recuperare. I riscontri li stiamo ottenendo proprio in questi giorni. Buttare a mare i frutti del governo Gentiloni significherebbe ripiombare nella crisi vissuta solo qualche anno fa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

Torna su
BariToday è in caricamento