rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Politica

Il Pd scioglie i nodi pugliesi per le candidature alle Politiche: a Bari anche la scienziata Torsi. Conferme e new entry

La riduzione dei posti in Parlamento e gli equilibri nel Partito hanno reso la vita più complicata al segretario Letta. In Puglia anche alcuni nomi importanti paracadutati da altre regioni italiane

Non senza difficoltà e polemiche, il Partito Democratico va verso lo scioglimento dei tanti nodi legati alle candidature per le prossime Elezioni Politiche del 25 settembre. Il taglio dei parlamentari, la riduzione dei collegi e la legge elettorale, hanno imposto novità spesso indigeribili per deputati e senatori uscenti tra mugugni locali e nazionali.

In Puglia la difficile quadra, appesantita dalle varie correnti del posto (tra chi è più vicino ad Emiliano, a Decaro o ad altri maggiorenti del partito), mostra qualche (limitata) riconferma e varie new entry provenienti dal mondo della società civile, dalla Giunta regionale e non solo.

Nel dettaglio, nel collegio Uninominale Puglia 5 (Bari città e altri 8 comuni dell'immediato hinterland) della Camera dei Deputati dovrebbe esserci la candidatura della scienziata di fama internazionale Luisa Torsi. Da definire, ancora, il (o la) 'front runner' dem per il collegio Uninominale Puglia 4, che comprende grossi comuni come Molfetta e Bitonto. Nel Puglia 7 (Comuni della Murgia e della Valle d'Itria baresi, oltre a Martina Franca nel Tarantino), potrebbe correre la vicesindaca martinese Nunzia Convertini mentre nel Puglia 8 (provincia di Taranto), dovrebbe esserci il deputato nato ad Acquaviva Michele Nitti, passato al Pd dal M5S nel 2020.

Al plurinominale, invece, nel collegio Puglia 2 (Bari e gran parte della sua provincia), capolista dovrebbe essere il segretario regionale Pd e deputato uscente Marco Lacarra, davanti all'attuale assessora pugliese ai Trasporti, Anita Maurodinoia, all'attuale deputato uscente del Pd (ed ex M5S) Paolo Lattanzio. Nel plurinominale Puglia 3, (comuni della Murgia barese e provincia di Taranto), capolista sarà l'onorevole uscente Ubaldo Pagano davanti a Maria Grazia Cascarano.

Per quanto riguarda il Senato, invece, al plurinominale dovrebbero essere candidati, nell'ordine, l'ex ministro Francesco Boccia, seguito da due nomi di rilievo nazionale del partito, 'dirottati' in Puglia, ovvero Valeria Valente e Antonio Misiani. Quarta, invece, Loredana Capone. Non ancora ufficializzato, invece, chi correrà per l'uninominale nel collegio di Bari. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd scioglie i nodi pugliesi per le candidature alle Politiche: a Bari anche la scienziata Torsi. Conferme e new entry

BariToday è in caricamento