rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Politica

Elezioni politiche, Decaro non si candida: "Con Bari un patto da onorare, non posso tradire la mia città"

Il sindaco con un post su Fb esclude la candidatura al Parlamento: "Ammetto di averci pensato, ma Bari è la città che ho promesso di amministrare"

Nessuna corsa per il Parlamento: Antonio Decaro non si candiderà per le elezioni politiche del 25 settembre. Dopo l'appello lanciato dal segretario del Pd Letta ai sindaci delle grandi città, e dopo giorni voci e ipotesi, il sindaco di Bari sceglie un post sui social per comunicare, inequivocabilmente, la sua scelta. Un messaggio accompagnato da un'immagine in questi giorni diventata virale, che ritrae uno striscione posizionato sui frangiflutti del lungomare, con la scritta "Sii felice, sei a Bari".

Ammette di averci pensato, il sindaco Decaro, ma la scelta, alla fine è per Bari, con cui ha "un patto" che non può tradire. ""Dovresti andare a dare una mano a Roma". In questi giorni in tanti me lo hanno detto. Cittadini, amici, il partito - scrive il primo cittadino - Lo ammetto, ci ho pensato. Perché credo che chi fa politica debba impegnarsi in prima persona. Sempre". "Ma Bari è la mia città - prosegue Decaro - La città dove sono nato. La città che ho promesso di amministrare. La città che otto anni fa mi ha messo una fascia tricolore sulle spalle. E non posso tradirla. Perché con questa città ho un patto da onorare. E perché qui a Bari, come in nessun altro posto nel mondo, io sono felice", conclude Decaro.

Il 'no' all'ipotesi della candidatura, dunque, non potrebbe suonare più netto. Nelle scorse ore, aveva sciolto le riserve anche il presidente della Regione Michele Emiliano: "Qui staremo benissimo", aveva detto il governatore, allontanando l'ipotesi di una sua corsa per il Parlamento.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni politiche, Decaro non si candida: "Con Bari un patto da onorare, non posso tradire la mia città"

BariToday è in caricamento