Vito Zeverino per Santeramo: "Non è tempo di promesse, occorre realismo"

Zeverino, tra i cinque candidati sindaco per il Comune di Santeramo, racconta la sua candidatura e la natura singolare della sua coalizione. Parla anche dell'intesa mancata con il resto del centrosinistra

“I partiti o i movimenti politici, prima di tutto, sono formati da persone; In Italia ci sono dei movimenti o partiti, appunto FLI e UDC tra questi, che a seconda del programma che si stila e dei comuni intenti che si fondono,  si aggregano senza stare a vedere se si coalizzano con il centro sinistra e con il centro destra”. Vito Zeverino, candidato sindaco alle prossime amministrative per il comune di Santeramo illustra la sua coalizione e ci racconta della sua candidatura.

Vito Zeverino, 57 anni è sposato e ha tre figli; impiegato dell’Asl  attualmente ricopre già un ruolo istituzionale: con 3400 voti di preferenza  fu eletto  consigliere alla Provincia di Bari. La coalizione che lo sostiene durante questa campagna elettorale è composta da Democratici per Santeramo, Io sud, Alleanza Santermana, Donne per Santeramo, Puglia per Vendola e FLI.  Proprio per la presenza di Futuro e Libertà all’interno di una coalizione che altrimenti sarebbe stata naturalmente di centro-sinistra,  e con l’Udc che invece sostiene un altro candidato, gli abbiamo chiesto le ragioni. Diceva mio nonno: se io do una moneta a te, e tu  dai una  a me, siamo pari; ma se io do una idea a te e tu  dai una a me, avremo due idee! Ecco, lo spirito che ha alimentato la formazione della coalizione si è basato su questo principio, ed io sono sicuro che la nostra coalizione sia  destinata  a crescere sotto tutti i l profili. E poi piega: “I partiti o i movimenti politici, prima di tutto, sono formati da persone; In Italia ci sono dei movimenti o partiti, appunto FLI e UDC tra questi, che a seconda del programma che si stila e di comuni intenti che si fondono,  si aggregano, senza stare a vedere se si coalizzano con il centro sinistra e con il centro destra; a Lecce per esempio Il “ministro” Fitto, ha fatto l’alleanza con il movimento Io Sud della Poli Borbone; lo stesso Movimento a Santeramo si è coalizzato con me”. Entrando nel merito di Fli a Santeramo dice: “ ho avuto modo di parlare e conoscere i 16 ragazzi e ragazze che compongono questo movimento, ed ho potuto appurare la carica e l’entusiasmo che questi giovani portano con se. Durante le riunioni che abbiamo fatto, prima di arrivare ad oggi, i ragazzi e le ragazze delle 6 liste hanno potuto appurare che io non cercavo “ portatori di voti” bensì “portatori di idee”.

Dialogo mancato con PD, IDV, UDC, SEL o è mancata l’intesa?   

“A PD, IDV e SEL ho detto: ogni forza politica , se ha un candidato lo presenti, e come da statuto PD facciamo le primarie per la scelta del candidato sindaco: più chiaro di così!.  Loro mi hanno fatto delle proposte; mi hanno chiesto di non inserire nelle liste,  candidati che avevano avuto a che fare con la precedente amministrazione di centro-destra; e anche qui ho risposto affermativamente; io volevo l’unità di tutti i partiti di centro sinistra, ma loro hanno sempre adombrato scuse, persino ridicole, alla luce delle liste che hanno presentato, visto che sono contenitori anche di persone che hanno fatto parte della maggioranza di centro-destra nella precedente amministrazione! Per carità, da parte mia nessun astio nei confronti di queste persone, ma  loro avevano dettato queste “ regole” e adesso leggo nelle loro liste i nomi che non volevano che si candidassero con me”

Di cosa ha bisogno Santeramo dal vostro punto di vista?

I miei concittadini non chiedono “ la luna” , cioè  cose irrealizzabili, ma le oro  richieste vertono su semplici domande che possano alleviare i disservizi ai quali quotidianamente siamo  messi di fronte. Quindi insieme alla coalizione abbiamo individuato alcuni punti che durante il mandato che chiediamo ai cittadini di Santeramo, porteremo a compimento.

Alcuni punti?

“Faccio ora un piccolo esempio, di come vogliamo lavorare per Santeramo: a Santeramo ogni cittadino  per  fare una     prenotazione  per un tipo di analisi medica deve prenotare in un certo luogo; per pagare il ticket deve andare in altro luogo; per il certificato per la Patente di guida, ancora in altro luogo; per le vaccinazioni in un altro luogo; e si potrebbe continuare con questi esempi. Noi intendiamo accorpare tutti questi uffici, metterli cioè in un unico plesso, in un unico edificio,  potenziarli con il personale,  per dare sollievo ai concittadini; cose concrete quindi , e soprattutto la risposta al servizio che i cittadini ci chiedono. Voglio creare una Tensostruttura per andare incontro agli innumerevoli  bisogni delle società sportive di Santeramo; a Tal proposito metteremo subito a norma il palazzetto comunale Vitulli( non è a norma, attualmente funziona in deroga), onde dare la possibilità a tutte le società di avere una struttura disponibile. Voglio creare anche un anfiteatro a Santeramo; voglio mettere a norma anche il mercato settimanale".

Perché  i santermani dovrebbero scegliervi?

"Con i tempi che viviamo promesse non se ne fanno. Dobbiamo essere realisti. I Santermani conoscono la mia disponibilità e  come ho già detto precedentemente, molti di loro mi hanno chiesto di candidarmi. Il programma lo illustro giovedì 12 Aprile nella convention d’apertura; posso solo anticiparvi che le opere che sono state iniziate ed  abbandonate, cioè non terminate, e sono tante,  dalla precedente amministrazione, saranno portate a termine nel minor tempo possibile dalla nostra coalizione" .

Cosa pensa della candidatura di Lassandro?

“Quando un giovane si avvicina alla politica è sempre positivo; quando leggerò il suo programma potrò essere completo nel mio giudizio”

Ha sentito il programma proposto da Gianni Tisci, il sindaco dei giovani?

"Si, ho sentito di questa splendida iniziativa a Gravina e devo dire che mi ha favorevolmente impressionato. Sicuramente approfondirò questo discorso con il mio amico, nonché consigliere provinciale dott. Fedele Lagreca, di Gravina appunto, per verificarne i tanti punti positivi che può offrire una iniziativa di questo genere".

Quali sono i prossimi appuntamenti? Incontri, manifestazioni, comizi?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il 12 Aprile apertura campagna elettorale; tutte le sere nei nostri comitati ci sono incontri; abbiamo in scaletta vari incontri con i professionisti della nostra città; incontri nei vari rioni di Santeramo per far sentire la nostra voce ma soprattutto per illustrare il programma attraverso il quale, chiediamo ai santeramani il mandato per governare Santeramo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento