Elezioni Santeramo 2012

Riviello a D'Ambrosio: "Sono d'accordo per un pubblico sorteggio degli scrutatori"

Il candidato del centrodestra santermano esprime il suo totale accordo a procedere con un pubblico sorteggio alla nomina delle commissioni presso i seggi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Il candidato del centrodestra santermano avv. Giovanni Riviello, tramite un comunicato inoltrato dal suo Ufficio Stampa alla nostra redazione, fa sapere di essere d'accordo con una proposta di qualche giorno fa. Si tratta della domanda posta dal prof Michele D'Ambrosio a tutti i suoi avversari, di procedere per sorteggio e non per nomina nella determinazione delle commissioni elettorali presso i seggi. Riportiamo interamente il comunicato:

Scrutatori. Riviello e la sua coalizione favorevoli al sorteggio

Presa di posizione del candidato di centrodestra in vista della riunione della commissione elettorale che avrà luogo quest'oggi per la nomina degli scrutatori.

In vista della riunione della commissione elettorale comunale che avrà luogo oggi, in seduta pubblica, alle ore 10.00 presso l'Ufficio Elettorale del nostro Comune, mi preme comunicare per quanto riguarda la mia posizione personale, e quella della mia coalizione di centrodestra, di essere assolutamente favorevoli ad un pubblico sorteggio degli scrutatori da assegnare ai seggi.

La mia posizione in merito è sempre stata questa. Anche all'incontro avuto qualche tempo fa con il Commissario Straordinario del Comune di Santeramo, il Dott. Giuseppe Marani, ho ribadito l'importanza di porre in essere (come già richiesto giustamente dei movimenti giovanili PDL e PD, Giovane Italia e Giovani Democratici) tutti gli adempimenti utili a rendere  trasparente ed equa la nomina la nomina degli scrutatori così da poter frugare ipotesi di favoritismi o di qualsiasi altra forma di agevolazione, nei confronti di chicchessia.

Invito, dunque tutte le altre forze politiche, oltre che i membri della Commissione Elettorale ad adottare e far propria quella proposta di sorteggio certo che questo sia l'unico modo democratico e chiaro che consenta a tutti, senza distinzione di sorta nè partitica di altra natura, di assolvere ad un ruolo importante per l'espletamento della democrazia popolare.

Santeramo in Colle 13 Aprile 2012

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riviello a D'Ambrosio: "Sono d'accordo per un pubblico sorteggio degli scrutatori"

BariToday è in caricamento