Mercoledì, 23 Giugno 2021
Elezioni Santeramo 2012

Zeverino: lettera di sostegno alle associazioni sul territorio santermano

Vito Zeverino tramite questa lettera, inoltrata dal suo staff in redazione, esprime sostegno, vicinanza e solisdarietà a tutte le associazioni presenti nella cittadina di Santeramo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Alle associazioni:

AIAS; ANT; ANSPI;  ASDS; Amici del Benin; ATSM;  Autismo insieme; AVO; Cassa Famiglia Calabrese; CRI; Club Femminile dell'Amicizia; Con noi Coop. Soc. a.r.l; Cooperatori Salesiani; Entusiasti; Gam; Linea Azzurra; Pams; Prometeo; Scout; Volontariato Vincenziane

Care associazioni,

il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in un intervento al Quirinale per la Giornata Internazionale delle persone con disabilità, ha affermato:

“ la solidarietà, è scritto nella Costituzione, è un dovere inderogabile, ma è anche un grande valore e una grande fonte di soddisfazione per chi la pratica; Ed è importante che siete, che siamo in tanti a praticarla nel nostro paese".

Vedete, ritengo fondamentale il dialogo con Voi per assicurare a chi quotidianamente svolge la vs. attività, il massimo sostegno .

 

Tutti sappiamo della congiuntura economica negativa attuale, e soprattutto dei tagli che il governo centrale ha attuato ai governi locali; e ciò comporta non poche difficoltà nel gestire i servizi che Voi  siete chiamati quotidianamente a gestire, e per la maggior parte a titolo gratuito.

Come ho detto in altre occasioni recentissime, è finito il tempo delle promesse; non si tratta di reticenza; si tratta che la gente oramai si è definitivamente disaffezionata alla politica. Quotidianamente si vede, nonostante il pessimo momento economico, che si continua a sperperare a livello nazionale i nostri soldi. Con i soldi dei finanziamenti pubblici ai partiti si fa cattivo uso, anzi possiamo dire che si fa un uso improprio! Quando  nelle nostre comunità si  fatica a trovare le risorse proprio per quelle associazioni come le vostre  che sono al servizio dei più bisognosi a titolo gratuito.

Al momento opportuno bisognerà verificare la situazione finanziaria che ci faranno trovare al comune di Santeramo; che senso ha, dire oggi tanti si alle vostre proposte , seppur oneste e  rispettabili? Sarebbe la solita penosa presa in giro! la mia coalizione, sin dal momento della sua formazione, ha posto come  pietra miliare, il rispetto delle persone al primo posto. I santeramani ci devono dare il mandato per governare Santeramo, non per le  allettanti promesse  che si fanno,  che poi risulteranno fasulle, bensì per  l’elenco delle persone che presentiamo nelle nostre liste. Con orgoglio abbiamo la lista Donne per Santeramo; all’interno della lista Fini vi sono ben 7 donne su 16. Presentiamo tante persone che concorrono alla carica di consigliere per la prima volta, ed io stesso sono candidato Sindaco per la prima volta. Fatta questa premessa, posso dirvi che la mia coalizione per il sociale avrà il giusto riconoscimento.

Il 12 Aprile vi invito alla convention di apertura della campagna elettorale della mia coalizione,  presso la sala Alfia di Santeramo, alle ore 18.00; in quella sede elencherò tutte le iniziative che abbiamo approntato per Santeramo, e darò tante risposte che Voi attendete. In questa sede posso anticiparVi un grande progetto che insieme a persone che già operano nel sociale, e che quindi conoscono il settore, abbiamo messo a punto:

Si tratta di istituireun “ritrovo” che possiamo definire simile ad un “negozio” ove i meno abbienti possano andare ed avere i beni di prima necessitàa loro occorrenti; l’ufficio servizi sociali con le associazioni presenti sul territorio devono impegnarsi ognuno per le proprie competenze, nel senso che i servizi sociali devono conoscere le difficoltà del nucleo familiare in questione ed affidare una tessera tipo “ bancomat” gratuita, contenente un punteggio, in base al grado didifficoltà della famiglia e al numero di componenti delnucleo stesso.

Il punteggio, ad esempio 80 punti viene caricato dai servizi sociali; Il nucleo familiare si rivolge al negozio, e con la tessera preleva i beni di necessità disponibili; ad esempio 1 kg di pasta avrà valore di 1 punto, 1 litro di olio 4 punti, la passata di pomodoro 1 punto, il formaggio 3 punti, e così via. Il punteggio deve includere anche eventuali fitti che l’amministrazione paga ai più bisognosi, eventuali bollette e così via; le associazioni presenti sul territorio danno il loro sostegno sostando a turno nel negozio e facendo volontariato.

Dall’ufficio servizi sociali non vengono più erogati soldi ai bisognosi, quindi, ma solamente punti; le persone in difficoltà, responsabilmente , devono essere attentiad usare il punteggio a loro assegnato, in modo da arrivare a fine mese con tutte le incombenze:quindi assistenzialismo, ma contemporaneamente la presa di coscienza di responsabilità da parte delle persone in difficoltà. Per le associazioni che si impegnano ad assistere nel “negozio”,le persone meno abbienti,a seconda del loro settore di operatività, sarà dato in cambio l’uso di locali, estrutture sportive in uso gratuito, affidando loro , tutti insieme, la gestione e rendendoli responsabili della manutenzione ordinaria delle stesse.

Questo progetto sarà un fiore all’occhiello per Santeramo, che porterà tanta solidarietà alle persone che ne hanno di bisogno, e soprattutto darà alle stesse la dignità che meritano. Sarò lieto di incontrarVi nei prossimi giorni, per un proficuo scambio di vedute, al fine di sincronizzare i vostri bisogni,con le reali disponibilità che una amministrazione comunale può offrire, e che io e la mia coalizionepotremo sopperire alla scarsità di quest’ultime, con idee tipo quella qui elencata, ed i vostri preziosi suggerimenti.

Vi auguro buon lavoro e vi ringrazio per quello che fate per Santeramo!

 

Vito Zeverino.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zeverino: lettera di sostegno alle associazioni sul territorio santermano

BariToday è in caricamento