Giovedì, 29 Luglio 2021
Elezioni comunali provincia di Bari 2013

Elezioni comunali 2013, chiusi i seggi. L'affluenza si ferma al 49%

Elezioni comunali provincia di Bari 2013 - Alle ore 22 ha votato il 49% degli aventi diritto, contro il 56% delle precedenti consultazioni elettorali. Si vota anche domani dalle 7 alle 15

Prima giornata di voto delle elezioni amministrative. Negli otto Comuni baresi chiamati a  rinnovare sindaco e consiglio comunale i seggi resteranno aperti dalle 8 alle 22. Si vota anche domani dalle 7 alle 15.

AGGIONAMENTO ORE 22 - Si sono chiusi alle 22 i seggi negli otto Comuni baresi chiamati al voto. L'affluenza si è fermata al 49%, in calo  di 6 punti percentuali rispetto alle precedenti consultazioni. QUI I DATI COMUNE PER COMUNE

AGGIORNAMENTO ORE 19 - Continua a rimanere bassa rispetto alle precedenti elezioni amministrative l'affluenza alle urne nei Comuni baresi chiamati al voto. Alle ore 19 ha votato il 33,97% degli elettori contro il 40,84 % delle precedenti consultazioni. QUI I DATI COMUNE PER COMUNE

AGGIORNAMENTO ORE 12 - Sono stati diffusi dal Ministero dell'Interno i primi dati relativi all'affluenza alle urne. Per quanto riguarda il barese alle ore 12 ha votato il 13,14% degli elettori. La percentuale è leggermente più bassa rispetto alle precedenti consultazioni amministrative (14, 04%).

COME SI VOTA - La scheda reca i nomi e i cognomi dei candidati alla carica di sindaco, scritti entro un apposito rettangolo, al cui fianco sono riportati i contrassegni della lista o delle liste con cui il candidato è collegato.

L'elettore può votare:
- per una delle liste, tracciando un segno sul relativo contrassegno; il voto così espresso si intende attribuito anche al candidato sindaco collegato;
- per un candidato a sindaco, tracciando un segno sul relativo rettangolo, non scegliendo alcuna lista collegata; il voto così espresso si intende attribuito solo al candidato alla carica di sindaco;
- per un candidato a sindaco, tracciando un segno sul relativo rettangolo, e per una delle liste collegate, tracciando un segno sul relativo contrassegno; il voto così espresso si intende attribuito sia al candidato alla carica di sindaco sia alla lista collegata;
- per un candidato a sindaco, tracciando un segno sul relativo rettangolo, e per una lista non collegata, tracciando un segno sul relativo contrassegno; il voto così espresso si intende attribuito sia al candidato alla carica di sindaco sia alla lista non collegata. Quest'ultima possibilità è il cosiddettovoto disgiunto, che tuttavia è ammesso solo nei comuni superiori ai 15.000 abitanti.

L'elettore può altresì manifestare un solo voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere comunale scrivendo, sull'apposita riga stampata sulla destra di ogni contrassegno di lista, il nominativo (solo il cognome o, in caso di omonimia, il cognome e nome e, ove occorra, data e luogo di nascita) del candidato preferito appartenente alla lista prescelta.

Quest'anno inoltre è prevista la novità della DOPPIA PREFERENZA DI GENERE.

ELEZIONI COMUNALI 2013: TUTTE LE INFO UTILI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali 2013, chiusi i seggi. L'affluenza si ferma al 49%

BariToday è in caricamento