Comunali Bari 2014

Al Comune di Bari - Bari viva!

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Galeotto fu il tweet e chi lo scrisse...in una serata di fine settembre: "… Fate presto!"

Da qui ha inizio la nostra avventura. Al principio numerosi i dubbi sull'opportunità di intraprendere questo percorso, di rispondere all'appello di Michele Emiliano, sì, proprio lui, non un perfetto sconosciuto! Poi però si sa, la curiosità è donna...

Inizia così il viaggio che ha portato un gruppo di perfette sconosciute, qualche settimana più tardi, a condividere professionalità, emozioni, storie, motivazioni, insomma, tutto quello che ruota attorno alla vita della gente comune: ognuna manifestando la propria diversità, ognuna comunicando sogni e delusioni, figlie dei tempi moderni, ognuno unica!

La settimane trascorrevano e, come avviene naturalmente per selezione naturale, il gruppo si riduceva nel numero ma non nei legami, ormai già significativi, e nelle motivazioni che ci hanno spinte continuare.

Quasi con cadenza settimanale, abbiamo deciso di iniziare il nostro dibattito e contestualmente abbiamo imparato a conoscerci, ci siamo interrogate e commisurate sulle necessità reali dei nostri concittadini, ci siamo confrontate con i nostri vicini, con la gente e abbiamo cercato di comprenderne le esigenze facendo ricorso alle nostre competenze.

Più crescevano le informazioni raccolte, più il nostro confronto diventava costruttivo. È così che "ci siamo scelte" e abbiamo dato vita ad un gruppo coeso, un gruppo costituito da donne: le donne ci hanno svelato i loro "segreti", i problemi affrontati nella quotidianità, con i loro compagni, con i loro figli, in ambito lavorativo e nel contesto di tutti i giorni. Abbiamo deciso di scrivere un programma di intervento sociale che, solo in ultima battuta, si è trasformato in un programma socio-politico.

Abbiamo deciso di non cadere in rivendicazioni sessiste ormai superate da tempo. Noi siamo femminili e non femministe! La necessità di ricongiungere le due sfere, quella maschile e quella femminile, è da sempre impellente!

Se in una famiglia, da qualsiasi prospettiva la si guardi, e nel rapporto fra partner e nel rapporto genitori figli e nel rapporto fra fratelli e sorelle, vi è assenza di comunicazione, assenza di collaborazione, gli equilibri si rompono e nulla "funziona" più come dovrebbe.

La "cooperazione" è imprescindibile, nella vita privata, nelle pubbliche amministrazioni, è indispensabile in tutti gli ambiti della vita umana.

Donne e uomini, spalla a spalla, possono e devono lavorare per centrare un 'bersaglio comune', ognuno mantenendo la propria identità, ognuno con i caratteri che connotano la propria personalità: le donne con le loro peculiarità tattiche, gli uomini con le loro abilità strategiche.

Solo così è possibile raggiungere obiettivi ambiziosi per la nostra Bari.

L'impegno che abbiamo scelto di assumerci con i nostri parenti, con i nostri amici, con conoscenti, con i nostri concittadini, ma soprattutto con noi stessi, è quello di ascoltare il nostro "vicino", farlo sentire parte integrante e soprattutto attiva di una comunità grazie ad una amministrazione trasparente e proattiva, per avere la possibilità di sentirsi accompagnati negli eventi della vita, belli o brutti che essi siano.

Queste emozioni, queste considerazioni, ci hanno fatto scegliere! Questo impegno ha originato Bari viva!

Lo abbiamo fatto ...e solo dopo lo abbiamo detto!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Comune di Bari - Bari viva!

BariToday è in caricamento