Venerdì, 23 Luglio 2021
Comunali Bari 2014

Elezioni comunali, Schittulli vicino all’ufficializzazione?

L'oncologo barese potrebbe sciogliere la riserva a breve, probabilmente prima della fine di settembre. Nel centrodestra si attende l'ok e poi si deciderà se saranno svolte le primarie. Tra i nomi dei diversi candidati figurano D'Ambrosio Lettieri, Cea, Cassano e Melchiorre

E’ nell’aria da oltre un anno. Tutti attendono l’ufficializzazione. Ma ad oggi non si sa quando Schittulli deciderà di lanciare la sua candidatura a sindaco. Nel centrodestra in molti attendono questo passaggio, soprattutto quanti vorrebbero comunque cimentarsi con le primarie.

L’oncologo barese sta  ancora riflettendo, anche per comprendere il tipo di sostegno politico di cui potrebbe beneficiare dai vertici locali e nazionali del PdL . Ma l’establishment partito pugliese ha già scelto e tutti gli indizi portano all’attuale presidente della Provincia, da alcuni denominato “mister voti” per la sua capacità di raccogliere un consenso notevole soprattutto tra le fila degli ex democristiani (da sempre molto grande in terra di Bari).

Tra quanti potrebbero contendersi la fascia di candidato del centrodestra spiccano diversi nomi come il coordinatore cittadino del PdL, Luigi D’Ambrosio Lettieri, i consiglieri comunali Ninni Cea e Filippo Melchiorre, senza dimenticare il consigliere regionale Massimo Cassano, il più suffragato nelle ultime elezioni regionali. Un no chiaro è stato invece espresso da Mario Ferorelli, presidente della circoscrizione San Nicola-Murat, pronto a tirarsi indietro nella corsa a candidato sindaco pur di sostenere Schittulli. Dopo due elezioni perse, il centrodestra barese non ha voglia di sbagliare e per questo attende di potersi cimentare in una campagna elettorale che si preannuncia molto serrata. Non è stato ancora deciso se ci saranno le primarie, una ipotesi che però Schittulli sembra non gradire appieno.

L’inaugurazione della 77esima edizione della Fiera Del Levante rappresenta, come tradizione, la ripresa dell’attività politico istituzionale, quanto meno a livello locale. E non è da escludere che già dalla prossima settimana Schittulli possa sciogliere la riserva. Non è un mistero, infatti, che sul primo inquilino di via Spalato si stiano riversando anche le attenzioni per la poltrona di presidente della Regione, ma questo implicherebbe un crollo dell’esecutivo nazionale con Vendola proiettato ad un incarico a Palazzo Chigi, una ipotesi che oggi può essere catalogata solo come fantapolitica. Più probabile che Schittulli stia aspettando anche di conoscere il possibile competitor nel centrosinistra, dove si giungerà quasi certamente alle primarie tra diversi candidati. Il conto alla rovescia è iniziato. E nei prossimi giorni il quadro, almeno nel centrodestra, potrebbe essere più chiaro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali, Schittulli vicino all’ufficializzazione?

BariToday è in caricamento