Sabato, 31 Luglio 2021
Comunali Bari 2014

Comunali, Paccione: "Identità Popolare ci impose un candidato che non potevamo accettare"

Il candidato di Convochiamoci per Bari replica a Eugenio Lombardi: "Volevano che sostenessimo una ex di Fratelli d'Italia come presidente del Municipio del Mare"

“Non ho mai finito di ascoltare le persone, ma cerco di seguire con coerenza il  percorso politico che insieme a tanti amici abbiamo deciso di intraprendere”. Luigi Paccione, candidato sindaco di Convochiamoci per Bari, replica così all’intervista rilasciata ieri da Eugenio Lombardi sulle colonne di BariToday.

L’architetto barese  si è dichiarato amareggiato per il mancato accordo tra Identità Popolare (nella cui lista è candidato) e la formazione di sinistra capitanata dall’avvocato Paccione. Quest’ultimo  sull’accaduto ha voluto però fare chiarezza: “L’accordo è saltato non per derive personalistiche, ma per precisa volontà di Identità Popolare, che non voleva recedere dall’indicare Mariapia Burattini, in passato candidata con Fratelli d’Italia, come presidente del Municipio del Mare”. “Non facciamo calcoli elettoralistici e crediamo nella coerenza e nel profilo identitario che ci contraddistingue  - continua Paccione - . Per questa ragione non potevamo accettare quella candidatura, e mi dispiace che l’architetto Lombardi non abbia voluto citare quell’episodio”.

Nei giorni scorsi il candidato sindaco per Identità Popolare Lino Pasculli si era ritirato dalla corsa, lasciando il posto a Matteo Magnisi e facendo prefigurare un accordo a tre capace di tenere dentro Laboratorio Urbano, Identità Popolare  e Convochiamoci per Bari. Mentre i primi avevano raggiunto l’intesa, la formazione guidata da Luigi Paccione ha fatto un passo indietro di fronte al diktat di accettare la Burattini come candidata al I Municipio del Mare. Una situazione che nelle ultime ore è precipitata in modo inesorabile.  “Siamo convinti che ciò non pregiudicherà il nostro cammino verso le elezioni. In tanti stando sostenendo la nostra visione di città e supportando il nostro programma. - conclude Paccione -. Accetteremo con serenità il responso popolare consapevoli che il percorso che abbiamo intrapreso debba seguire un profilo preciso di coerenza e appartenenza”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali, Paccione: "Identità Popolare ci impose un candidato che non potevamo accettare"

BariToday è in caricamento