Giovedì, 17 Giugno 2021
Comunali Bari 2014 Murat / Corso Cavour

Parcheggio corso Cavour: candidati, che si fa?

Il contratto per costruire il parking interrato è ancora valido. Quando una decisione definitiva? Giriamo la domanda a chi si candida a guidare la città

I lavori sarebbero dovuti partire tanto tempo fa. Ma un misto di cause tra cui imprevisti tecnici, inchieste giudiziarie ed opportunità politica hanno sempre consigliato di rinviare. Parliamo del parcheggio sotterraneo di corso Cavour. Il contratto che la Dec dei Degennaro ha sottoscritto nel 2003 con il Comune è tuttora valido.

Nell’accordo tra l’impresa e l’allora governo Simeone Di Cagno Abbrescia figurava la costruzione  di tre parking interrati, rispettivamente in piazza Giulio Cesare, piazza Cesare Battisti e corso Cavour. I primi due si sono realizzati non senza problemi, basti pensare al parcheggio che sorge tra l’Ateneo e la Facoltà di Giurisprudenza, dove la rottura di una falda acquifera comportò  il blocco dei lavori per svariati mesi, con buona pace di residenti, commercianti e studenti che accusarono diversi disagi. Per rimediare venne realizzata una condotta su via Cairoli con l’obiettivo di canalizzare l’acqua e portarla verso il porto, ma la magistratura decise di sequestrarla poiché mancavano le necessarie autorizzazioni.  E così ci sono voluti sei anni prima di inaugurare l’opera.

Su corso Cavour, invece,  i lavori non sono mai partiti. Contro il progetto si sono scagliate sia associazioni ambientaliste che residenti e commercianti. Tutti hanno avanzato diverse perplessità tecniche. Non solo, bloccare la principale arteria del traffico e del commercio murattiano significherebbe sferrare un colpo mortale non solo alla viabilità cittadina (già sofferente, ndr) ma anche alle attività commerciali.
Nella scorsa campagna elettorale Michele Emiliano dichiarò che non avrebbe realizzato quel parcheggio e che si sarebbe realizzato un referendum tra i cittadini sul da farsi. Di quel referendum nessuna traccia, ma di sicuro c’è che quel contratto è ancora lì che chiede di essere rispettato. Se il Comune deciderà di non realizzare l’opera dovrà prevedere un indennizzo alla Dec o comunque studiare una contropartita adeguata.

Di certo la Dec ha il suo bel da fare. Nel 2012 l’azienda è stata al centro di una inchiesta condotta dalla Procura di Bari circa le presunte irregolarità riscontrate nell’ambito di alcuni appalti comunali, tra cui quelli relativi ai parcheggi interrati in piazza Giulio Cesare e piazza Cesare Battisti. Dopo quattro mesi di domiciliari, nel luglio 2013 furono rimessi in libertà i fratelli Daniele e Gerardo Degennaro, entrambi proprietari della azienda. Per loro ed altre 26 persone la Procura ha chiesto a febbraio il rinvio a giudizio. Ma al netto della vicenda giudiziaria, rimane l’interrogativo se l’opera in corso Cavour si realizzerà o meno. Un punto di chiarezza che sarebbe lecito chiedere ai candidati sindaco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggio corso Cavour: candidati, che si fa?

BariToday è in caricamento