Martedì, 15 Giugno 2021
Comunali Bari 2014

Primarie, l'allarme di Decaro: "C'è chi sta vendendo il proprio voto"

Il candidato del Pd lancia l'appello al voto per le primarie del prossimo 23 febbraio e avverte: "C'è una parte della città che continua a vendere il proprio voto, ma noi dobbiamo essere di più"

Un appello al voto, per invitare tutti i suoi sostenitori a partecipare alle primarie del centrosinistra del prossimo 23 febbraio. Ma anche un avvertimento, per sottolineare il rischio che i risultati delle consultazioni interne alla coalizione possano essere falsati dalla compravendita di voti. A lanciare il  messaggio, durante un incontro pubblico che si è tenuto nei giorni scorsi, il parlamentare Pd Antonio Decaro, in corsa per le primarie di domenica prossima insieme a Giacomo Olivieri (Realtà Italia) ed Elio Sannicandro.

L'appello di Decaro, registrato in un breve video, è stato rilanciato anche sulla sua pagina Facebook. "Vorrei fare un appello chiaro a tutti i miei sostenitori: non date niente per scontato, io non sono ancora il vostro candidato, non sono ancora il candidato del centro sinistra", ha detto Decaro, che ha poi lanciato il suo allarme: "Ci sono le primarie, e alcuni si comportano in maniera non corretta durante le primarie, c'è una parte della città che continua a vendere il proprio voto, e vendono non soltanto il loro voto, ma soprattutto il futuro dei loro figli e della città".

"Noi - ha aggiunto ancora Decaro - dobbiamo essere di più. So che Bari è meglio di tutto questo, perché ci sono molti più baresi che non sono disposti a vendere il proprio diritto di scelta al miglior offerente e dobbiamo dimostrarlo. Aiutatemi a vincere le primarie domenica 23 febbraio e vi prometto che insieme vinceremo le elezioni e miglioreremo questa città".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie, l'allarme di Decaro: "C'è chi sta vendendo il proprio voto"

BariToday è in caricamento