Comunali Bari 2014

Digeronimo contro il 'duo Decaro-Dipaola': "Sono privi di idee, copiano i miei programmi"

L'ex pm critica contro le ultime proposte avanzate dai suoi avversari in tema di recupero degli immobili pubblici: "Il duo #DecaroDipaola sta cambiando in corso d'opera programmi e idee, riprendendo idee che io porto avanti dall'inizio della mia candidatura"

"E’ aberrante leggere le proposte del duo #DecaroDipaola che ricalcano il mio programma, le mie proposte presentate in incontri pubblici come quello con la Confeserecenti del 19 marzo". Non usa mezzi termini Desirèe Digeronimo nei confronti dei suoi avversari, accusati di riproporre idee mutuate in realtà dal suo programma e presentate già da tempo.

"Sul recupero degli immobili pubblici dismessi mi batto dall’inizio della mia campagna e il materiale è tutto in rete. - prosegue la candidata sindaco - Quanto letto oggi sugli organi di stampa a proposito di sostenibilità degli interventi e di recupero di spazi pubblici, denota una assoluta mancanza di idee e di progettualità. Si tratta di mera propaganda elettorale, e i cittadini possono essere sicuri che non faranno mai quello che dicono perché non sono idee che appartengono a loro e perché hanno alle loro spalle la lobby dei costruttori".

"Sulla proposta di Decaro di utilizzare la caserma Briscese per gli uffici giudiziari, ritengo sia assolutamente improponibile per i costi. Riadattare la caserma costerebbe il doppio che realizzare una Cittadella della Giustizia ex novo. Inoltre quella struttura è inadatta a raggruppare gli uffici giudiziari. Forse Decaro dimentica che ad ottobre la Corte  Europea si pronuncerà sulla questione Pizzarotti, che ricordiamo ha già una sentenza in giudicato che dà loro ragione. Le sue promesse non tengono conto quindi di tutto questo. Ancora, sulla questione della ex caserma Rossani, la proposta di Decaro è ambigua".

"Invito tutti i candidati sindaco a partecipare ad una assemblea cittadina, entro aprile, e a firmare, in pubblico, una dichiarazione di totale inedificabilità dell’area. Io sono già pronta a farlo, e come ribadito in più occasioni, se dovessi essere eletta sindaco, utilizzerei l’ex caserma Rossani come contenitore sociale. I cittadini devono riappropriarsi dei beni comuni. Mi impegno entro giugno di quest’anno a far allacciare acqua, luce e fogna ed entro giugno 2015 a mettere in sicurezza l’intera struttura, recuperando gli spazi recuperabili. Il progetto sarà affidato agli uffici tecnici comunali, non ci saranno grandi firme, né concorsi.

Il duo #DecaroDipaola sta cambiando in corso d’opera programmi e idee, riprendendo idee che io porto avanti dall’inizio della mia candidatura".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Digeronimo contro il 'duo Decaro-Dipaola': "Sono privi di idee, copiano i miei programmi"

BariToday è in caricamento