Giovedì, 17 Giugno 2021
Comunali Bari 2014

Comunali, Ferorelli: "Mi candido alle consultazioni popolari"

Il presidente della IX circoscrizione parteciperà con una propria lista civica. Ma il regolamento delle mini-primarie non è stato ancora elaborato. Previsti gazebo in ogni quartiere

“L’ho sempre ripetuto che laddove fossero state organizzate le primarie, o altri meccanismi di selezione, io non avrei fatto mancare la mia candidatura”. Ci sarà anche Mario Ferorelli nell’elenco dei possibili candidati sindaci del centrodestra. Il  presidente della IX circoscrizione, di recente passato da PdL al Ncd di Alfano, scenderà in campo con una propria lista civica allo scopo di misurarsi nelle consultazioni popolari. Uno strumento inedito, una sorta di compromesso per non celebrare le primarie (invise a Forza Italia e al candidato Mimmo Di Paola) ma allo stesso tempo creare le condizioni affinché il candidato sia legittimato da un passaggio popolare.

Un regolamento che permetta di capire come verranno organizzate è ancora in fase di redazione. Venerdì si convocherà una commissione composta da Marcello Gemmato (Fratelli d’Italia), Luigi D’Ambrosio Lettieri (Forza Italia), Davide Bellomo (Lista Schittulli) e Giuseppe Gonnella (Nuovo centrodestra). L’ipotesi sembra quella di installare un gazebo per ogni circoscrizione. All’interno ci saranno dei grandi teleschermi dove  ciascun candidato potrà esprimere i punti chiave del suo programma. I candidati al momento sono Costantino Monteleone per Ncd, Mimmo Di Paola per Impegno Civile (con appoggio di Forza Italia), Filippo Melchiorre per Fratelli d’Italia e Mario Ferorelli. “Stiamo ancora pensando al nome da dare alla lista civica, ma presto verrà formalizzato”. “Il candidato di Ncd rimane  Monteleone – chiarisce Ferorelli Ma per il rispetto che devo alla mia parola e alle tante persone che mi stanno esortando a candidarmi, ho deciso di prender parte alle consultazioni popolari con l’intento di misurarci e di sostenere subito dopo il candidato espressione della volontà dei cittadini”.

Il favorito rimane Mimmo Di Paola. L’ex amministratore unico di Aeroporti sembra aver trovato un accordo con il leader barese degli alfaniani, Massimo Cassano. Quest’ultimo però voleva a tutti i costi celebrare le primarie, e per evitare di produrre una frattura in seno alla coalizione si è giunti all’accordo delle consultazioni popolari. Nei prossimi giorni si conoscerà il regolamento, ma l’impressione è che se dovesse vincere un candidato diverso da Di Paola si aprirebbe una crisi interna alla coalizione. Andrà come da pronostico?

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali, Ferorelli: "Mi candido alle consultazioni popolari"

BariToday è in caricamento