Venerdì, 30 Luglio 2021
Comunali Bari 2014

Comunali, Ferorelli avvisa il PdL: “Senza primarie guarderò altrove”

Il presidente della IX circoscrizione dopo la rinuncia di Schittulli: "Antonio Di Staso non è sembrato favorevole, ma i nomi calati dall'alto non servono a vincere le elezioni"

“Mi candiderò alle primarie per la scelta del prossimo candidato sindaco di Bari”. Il presidente della IX circoscrizione Mario Ferorelli non ha voglia di perdere altro tempo. Del resto la sua posizione era stata chiarita mesi fa: o Schittulli o primarie. L’oncologo alla guida della Provincia ha però deciso  di non candidarsi alla conquista di Palazzo di Città e per Ferorelli la strada è già tracciata. Non è del suo stesso avviso la segreteria provinciale del PdL, da sabato scorso Forza Italia. “Nell'ultima riunione – racconta Ferorelli -  io, insieme ad  altri esponenti del partito, ho chiesto a gran voce le primarie, ma il coordinatore provinciale Antonio Distaso ha in parte spento le nostre speranze parlando di scopiazzatura dalla sinistra: una posizione che non condivido”.

“Non è di certo con un nome calato dall'alto che possiamo intercettare il grande malcontento che c'è in città”, continua Ferorelli. Per il centrodestra si profila così una scissione di carattere strategico. Massimo Cassano, passato con il “Nuovo Centrodestra” di Angelino Alfano, ha già fatto capire che chiederà le primarie, voltando così le spalle a Raffaele Fitto, vero regista delle scelte elettorali in terra di Puglia.

Ferorelli ha precisato che non intende essere il portaborracce di nessuno, soprattutto se non si sceglieranno le primarie come strumento di scelta del candidato. La segreteria pidiellina continua a parlare con l’ex amministratore unico di Aeroporti di Puglia, Domenico Di Paola, che ha avviato in solitaria la sua campagna elettorale sotto il cartello “Impegno Civile per Bari” e non intende prender parte alle primarie. "Questo è un momento di scelte per tutti – conclude Ferorelli - valuterò solo partiti, movimenti e programmi che prevedano le primarie come strumento di selezione della migliore candidatura per vincere e convincere”. Un segnale che avvicinerebbe Ferorelli alla posizione dei cosiddetti lealisti, tra cui il suo amico-collega Massimo Cassano.

Il segretario cittadino Luigi D’Ambrosio Lettieri ha promesso ai nostri microfoni che nel giro di una settimana verrà comunicato alla città il candidato del PdL. Ma il cammino sembra più impervio del previsto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali, Ferorelli avvisa il PdL: “Senza primarie guarderò altrove”

BariToday è in caricamento