Domenica, 13 Giugno 2021
Comunali Bari 2014

Fitto a Bari per Di Paola: "Con lui cambiamo pagina". Decaro, festa in centro: "Siamo pronti, andiamo a vincere"

L'ex ministro al San Paolo per il comizio finale del candidato del centrodestra: "Bari deve rivivere una stagione felice". Decaro chiude la campagna elettorale con una 'passeggiata' per le strade del murattiano: "Pronto all'impegno di diventare sindaco"

Comizio al San Paolo per il candidato sindaco del centrodestra, passeggiata e festa in centro per il candidato del centrosinistra. Cala il sipario anche sulla campagna elettorale per il ballottaggio. Domani giornata di silenzio, e poi, domenica la parola alle urne, che diranno chi sarà il prossimo sindaco di Bari.

Per il comizio finale di Di Paola a Bari è arrivato Raffaele Fitto. Nel pomeriggio il leader pugliese di Fi ha accompagnato Di Paola nelle sue ultime tappe in giro per la città. Poi, in serata, è salito sul palco di piazza Europa, insieme a Gianni Alemanno di Fratelli d'Italia e agli altri rappresentanti della coalizione."Per cambiare pagina abbiamo bisogno di qualcuno come Mimmo Di Paola che può mettere in campo le sue competenze", ha detto Fitto. Che ha poi lanciato il suo appello contro l'astensionismo:"Vi chiediamo solo di andare a votare. Partecipate perché il rischio è che non ci sia una grande affluenza. E' importante esprimere la propria scelta, dobbiamo farlo capire anche agli altri. Siamo qui per lavorare con lui: il nostro fine è quello di far rivivere a Bari una stagione felice, una stagione completamente diversa da quella che abbiamo vissuto negli ultimi dieci anni. Voglio chiedere a tutti voi un impegno deciso in queste ore finali da vivere con forza e convinzione. Insieme per dare a Bari un grande futuro".

"Ho percorso a piedi 350 km. Non è una rimonta: questo ballottaggio rappresenta i calci di rigore. - ha detto Di Paola rivolgendosi ai suoi elettori - Aiutatemi a vincere contro il mio competitor. Aiutatemi a convincere la gente, la gente è delusa, convinceteli a non rifugiarsi nel non voto che rappresenta un suicidio. Io voglio lavorare solo per la città, solo per voi e non per il mio consenso. Non vi prometto posti di lavoro, ma il mio lavoro che svolgerò con la porta aperta. Voglio una città con meno tasse: ci hanno convinto che le tasse sono indispensabili, ma si buttano solo soldi nelle municipalizzate. Bisogna far rispettare le regole. La città deve poter offrire più lavoro. E' incredibile che ci siano edifici vuoti e inutilizzati. Io voglio farli rivivere. Penso una Bari a misura di bambini e più pulita. Vi prometto che sarete gli artefici del vostro futuro. Io non voglio gestire potere e denaro, voglio costruire un futuro per voi. Andate a votare e fate votare. Questa è l'ultima chiamata per una Bari nuova. E' l'ultima chiamata per voltare pagina".

Ha scelto invece il centro della città lo sfidante Antonio Decaro, che ha chiuso la sua campagna elettorale con una 'passeggiata' per le strade del murattiano. "L'ultimo chilometro" del candidato sindaco è stato accompagnato dall'onda arancione dei suoi supporter e da piccole parentesi musicali, con un breve discorso finale in piazza del Ferrarese, esattamente dove, a gennaio, il candidato sindaco annunciò la sua candidatura.

"Io sono pronto, noi siamo pronti, andiamo a vincere", ha detto il candidato sindaco del centrosinistra. "Questo è il nostro ultimo chilometro - ha aggiunto - Abbiamo camminato tanto, l'abbiamo fatto insieme, adesso ci serve la volata finale". Noi è stata la parola simbolo di questa campagna elettorale. Perchè' il sindaco, anche da lunedi', saremo noi. Io non sarò mai solo e lavorerò perchè nessuno si senta mai solo". "Domenica andiamo a votare. Io sono pronto - ha concluso Decaro - sono pronto a prendere questo grande meraviglioso impegno di diventare il sindaco di questa città".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fitto a Bari per Di Paola: "Con lui cambiamo pagina". Decaro, festa in centro: "Siamo pronti, andiamo a vincere"

BariToday è in caricamento