Comunali Bari 2014

Il M5S sulla strada delle Comunali: "Bari è all'anno zero dopo 20 anni di disastri "

Il movimento si prepara alle amministrative con la definizione del programma e la scelta del candidato sindaco: "Tante urgenze - spiega il portavoce barese Vincenzo Madetti - cominciando dal lavoro. Dove sono i 30mila posti promessi da Emiliano?"

"Bari è all'anno zero. La città è stata per troppi anni abbandonata a sé stessa. Le bacchette magiche non esistono e chi promette lo fa sapendo di mentire". Linguaggio diretto e tanta voglia di rinnovamento: anche il Movimento 5 Stelle si prepara per le Comunali baresi 2014. Un cammino come consuetudine, condotto lontano anni luce dalla bagarre dei partiti tradizionali, contrapponendosi in tutto e per tutto, a cominciare dall'approccio con cui affrontare i tanti problemi della città, forti anche dell'ottimo risultato delle politiche di maggio scorso, nelle quali il Movimento ottenne il consenso di circa un quarto dell'elettorato barese: "Stiamo lavorando agli ultimi dettagli del programma - afferma Vincenzo Madetti, portavoce del gruppo barese del M5S - e c'è molto da fare dopo i disastri delle amministrazioni che si sono succedute negli ultimi 20 anni". 

Negli ultimi mesi è stata costante la presenza sul territorio da parte degli attivisti: "Abbiamo raccolto - spiega Madetti - oltre 9mila istanze da parte dei cittadini su una miriade di problemi irrisolti e di situazioni critiche". Ora è il momento di tirare le somme definendo la proposta per la città e la scelta del candidato sindaco che avverrà tra gli attivisti, quindi partirà la campagna elettorale che, come affermano dal Movimento, "sarà a costo zero e autofinanziata attraverso donazioni online e ai banchetti".

Il percorso è 'in progress' ma ha già diversi punti fermi: "Ci sono tanti fronti urgenti - spiega Madetti - come la questione lavoro, per la quale il Comune può creare condizioni positive, investendo su cultura, green economy e turismo. Abbiamo da risolvere il problema delle 'bombe ecologiche' rappresentato da Fibronit, Gasometro e Stanic, senza contare la messa in sicurezza degli istituti scolastici e un cambiamento di rotta rispetto all'attuale visione della viabilità e della vivibilità cittadina, abbandonando la politica dei parcheggi sotterranei e degli investimenti inutili come quello del ponte sull'Asse Nord Sud, investendo sulla manutenzione delle strade e dei marciapiedi".

Il giudizio nei confronti delle ultime amministrazioni, in particolare quella Emiliano, è impietoso: "Aveva promesso un'efficace raccolta differenziata e 30 mila posti di lavoro, dove sono?" attacca Madetti criticando "le scelte economiche sbagliate" della Giunta e proponendo "un rilancio dei quartieri periferici attraverso la valorizzazione del piccolo commercio a discapito dei grandi ipermercati". Il M5S conferma la sua vocazione a rifiutare ogni compromesso: "In caso di ballottaggio noi ce ne andremo al mare -  rivela Madetti - per noi Destra e Sinistra sono facce di una stessa medaglia. Il solo fatto di cercare accordi è deleterio per la comunità e i cittadini. Dopo la vittoria del Movimento a Parma (nel 2011, ndr), alcuni consiglieri comunali hanno cercato di candidarsi con noi. Di fronte ai politici di professione non possiamo fare altro che alzare le barricate", sicuramente anche a Palazzo di Città, dove il M5S proporrà ai baresi il metodo della partecipazione diretta online: "Sulla piattaforma verranno pubblicate le delibere - spiega Madetti - e  i cittadini potranno consultarle: con un quorum verrà espressa la preferenza che verrà poi fatta propria dal consigliere-portavoce. Si potranno ovviamente anche avanzare delle proposte da presentare in assemblea".

Il Movimento annuncia poi che, nel caso di un sindaco 'a 5 stelle', questi si ridurrà lo stipendio a 2500 netti mensili rispetto alle 5800 attuali. Stesso discorso per i futuri consiglieri che rinunceranno a parte dell'indennità: "Tra i nostri candidati - chiude Madetti - non troverete mai nomi famosi. Il nostro concetto di base è quello di essere sempre portavoce dei cittadini. Il nostro unico interesse è nel cambiamento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il M5S sulla strada delle Comunali: "Bari è all'anno zero dopo 20 anni di disastri "

BariToday è in caricamento