Comunali Bari 2014

Caos nel M5S, Madetti: "La mia unica colpa è stata voler assicurare partecipazione"

L'ex candidato sindaco sulle polemiche interne che lo hanno portato a ritirarsi dalla corsa per Palazzo di Città: "Il Movimento non può cedere agli egoismi di pochi, tanto da arrivare ad imporre la presentazione di liste parziali ed incomplete"

"Con riferimento a quanto riportato dalla stampa sulle recenti polemiche all'interno del M5S Bari, preciso che la mia unica colpa - se cosi può definirsi - e' stata quella di assicurare - come auspicato da Beppe Grillo - la massima partecipazione degli aderenti ed attivisti del Movimento alle liste dei candidati al Comune di Bari e ai Municipi". Vincenzo Madetti, ormai ex candidato sindaco del Movimento 5 Stelle, commenta così, con una nota su Facebook, le circostanze che lo hanno visto sfiduciato dai candidati consiglieri del movimento, portandolo a ritirarsi dalla corsa per Palazzo di Città.

"Le regole e i principi democratici - continua Madetti - impongono che il Movimento non possa cedere agli egoismi personali e alle gelosie di pochi, tanto da arrivare ad imporre la presentazione di liste parziali ed incomplete. Anche in questo contesto si giustifica il mio sfogo personale, peraltro contenuto in un messaggio riservato reso in un momento di forte tensione e la cui pubblicazione non autorizzata costituisce la prova evidente del basso livello etico e morale di chi si e' reso autore della relativa diffusione parimenti non autorizzata. Il Movimento 5 Stelle, in linea con i propri principi, deve essere aperto e democratico e garantire a tutti i cittadini che si riconoscono nei suoi valori il diritto a contribuire al cambiamento della Citta' di Bari". "In questa prospettiva - conclude - rimango a disposizione dei cittadini nel ruolo che mi sara' assegnato, per il bene del Movimento e della Comunità' cittadina".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos nel M5S, Madetti: "La mia unica colpa è stata voler assicurare partecipazione"

BariToday è in caricamento