Comunali, caos nel Movimento 5 Stelle: i grillini sfiduciano Madetti

L'aspirante sindaco sfiduciato dai candidati alla carica di consigliere comunale per "aver violato il regolamento del Gruppo". Ora si attende di sapere chi prenderà il suo posto, e c'è chi avanza l'ipotesi Comunarie

Vincenzo Madetti non è più il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle. A poco più di un mese dalle elezioni comunali nel M5s si consuma la rottura. La notizia arriva nella serata di sabato, attraverso un comunicato diffuso dall'ufficio stampa del Movimento.

"A seguito di una riunione democraticamente indetta all’interno del Gruppo Attivisti del Movimento 5 Stelle Bari tenutasi in data 07-04-2014 - spiega il comunicato - si rende noto che il candidato sindaco Vincenzo Madetti è stato sfiduciato dai candidati certificati in lista". "Le motivazioni della sfiducia - si legge ancora - consistono nell’aver violato il Regolamento del Gruppo del MoVimento 5 Stelle di Bari, l’Impegno Etico aggiuntivo firmato in occasione della presentazione della candidatura".

Nella nota non si fa esplicito riferimento alle presunte violazioni, ma sempre in serata il M5s Bari diffonde un video relativo alla riunione in cui è stata presa la decisione della sfiducia, che sembrerebbe legata al tentativo da parte di Madetti di formare una lista, senza però informarne tutto il movimento.

L'ormai ex candidato sindaco intanto ha commentato l'accaduto con un post su Facebook: "Solo adesso mi sono reso conto di essere stato per cinque anni nelle mani di un pazzo", ha scritto Madetti, annunciando per oggi  un comunicato ufficiale in cui spiegherà le ragioni del suo ritiro legato a "motivi familiari".

LA NOTA DI MADETTI: "LA MIA UNICA COLPA VOLER ASSICURARE PARTECIPAZIONE"

La situazione dunque resta confusa. L'unico dato chiaro è che Madetti non proseguirà la sua corsa per Palazzo di Città. "Il nuovo candidato portavoce sindaco - si legge nella nota ufficiale del M5s - verrà comunicato secondo le indicazioni dello Staff".

Ma su Facebook, sempre in serata, circola anche un altro comunicato, in cui si fa riferimento alla immediata convocazione delle Comunarie per la scelta del nuovo candidato sindaco e degli aspiranti consiglieri comunali, invocando "un completo 'resettaggio' di quanto finora fatto e deciso solo da alcuni". Il comunicato ufficiale diffuso dal M5s Bari, tuttavia, non conferma: "Non abbiamo ricevuto alcuna comunicazione e autorizzazione ufficiale dallo Staff del MoVimento 5 Stelle riguardo l’organizzazione dell’evento “Comunarie”, diffuso sul web e su alcune testate giornalistiche online, previsto per lunedì 14 Aprile".

Ecco dal canale You Tube del Movimento 5 Stelle Bari il video che mostra lo scontro tra Madetti e un gruppo di attivisti:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento