Giovedì, 29 Luglio 2021
Comunali Bari 2014 Murat / Corso Cavour

Parking Corso Cavour, Decaro: "Basta solo per un isolato". Di Paola: “Serve un piano dei trasporti”

Candidati a confronto sull'opera mai realizzata. Il neodeputato: "L'azienda dovrà ottenere le autorizzazioni paesaggistiche e non sarà affatto semplice. Basterebbe un parcheggio di attestamento riservato ai soli residenti". L'ex amministratore di AdP: "Sarebbe un toccasana per l'occupazione, ma occorre prima confrontarsi con i cittadini e valutare pro e contro"

Due sì, ma entrambi con riserva. Antonio Decaro e Domenico Di Paola hanno deciso di rispondere alla domanda lanciata da BariToday circa la realizzazione del parcheggio interrato di corso Cavour, un’opera che la Dec dei Degennaro si è impegnata a realizzare nell’ambito di un contratto stipulato con il Comune di Bari nel 2003.Una serie di vicissitudini hanno spinto la realizzazione del parcheggio interrato sempre più avanti, una sorta di patata bollente che pochi amministratori hanno avuto voglia di toccare anche in virtù dei problemi logistici che hanno interessato la costruzione del parking di piazza Cesare Battisti.

Il candidato sindaco di centrosinistra, Antonio Decaro, sulla vicenda è chiaro: “Non credo potrà essere realizzato perché su corso Cavour insistono vincoli paesaggistici che riguardano i giardini e che, a mio parere, difficilmente potranno essere superati”.“L’unica zona in cui si potrebbe superare il vincolo è l’area pedonale di fronte alla Banca Popolare dove si potrebbe costruire un parcheggio di attestamento di un solo piano, in modo da non andare ad intaccare la falda acquifera – continua Decaro -. Un parcheggio che io destinerei solo ai residenti in modo da liberare auto dalla strada”.

Domenico Di Paola appare molto prudente, anche se non nasconde che la cantierizzazione dell’opera sarebbe una buona occasione per dare lavoro ai tanti disoccupati della città. “In un'ottica di politiche per l'occupazione sarebbe sicuramente una occasione da non perdere – spiega - . Ma è difficile dire oggi con convinzione un sì o un no  al progetto del parcheggio senza avere messo in piedi un piano dei trasporti sistemico e integrato, senza aver consultato commercianti, residenti della zona e ambientalisti”:

Il leader di Impegno Civile parla di anche di voler entrare nel merito del progetto proposto dieci anni or sono al Comune di Bari: “Occorre un’analisi tecnico-contrattuale dell’opera e di quali sarebbero gli scenari nel caso di un dietro front sulla realizzazione dell'opera stessa".  Infatti laddove l’opera non si dovesse realizzare la ditta dei Degennaro potrebbe chiedere un indennizzo al Comune, ma è evidente che se non dovessero giungere le autorizzazioni, anche a seguito del variato quadro normativo, lo scenario potrebbe cambiare. Per il momento rimane che il contratto è ancora valido. Prima o poi una decisione la si dovrà prendere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parking Corso Cavour, Decaro: "Basta solo per un isolato". Di Paola: “Serve un piano dei trasporti”

BariToday è in caricamento