Comunali Bari 2014

Al Comune e in Europa, Masciopinto: "Nessuna bulimia di potere, ma coerenza politica"

La candidata a Strasburgo figura anche nella lista Convochiamoci per Bari: "Sono due progetti politici che si nutrono l'uno l'altro del desiderio di cambiamento presente in città e in Europa"

Ha contribuito alla costruzione della lista Convochiamoci per Bari dove è candidata per un posto di consigliere. Allo stesso tempo è in prima fila nella campagna elettorale per “L’altra Europa con Tspiras”, dove concorre per un posto di parlamentare a Strasburgo.  Quanto basta per far maturare critiche o mugugni nei corridoi del centrosinistra, dove non pochi (seppur in forma non ufficiale, ndr)  l’accusano di voler giocare una partita su più tavoli.  Ma sul punto Teresa Masciopinto risponde con fermezza: “Non c’è nessuna bulimia di potere e chi mi critica lo fa solo per nascondere le tante contraddizioni presenti nelle loro proposte politiche”.

“Ho deciso di sposare un progetto politico coerente con la mia storia personale oltre che con la mia visione circa il ruolo della politica all’interno della società – continua Masciopinto -. La candidatura nelle liste di Convochiamoci per Bari altro non è che la rappresentazione su scala locale del progetto politico con cui con Tsipras ha voglia di riformulare la pratica politica sulla partecipazione e il ruolo forte della cittadinanza sociale”.

Masciopinto oggi pomeriggio sarà in piazza San Ferdinando con altri candidati che propongono Alexis Tsipras, leader di Syriza, come presidente della Commissione Ue. Ma la sua campagna elettorale per le comunali non è certo messa in discussione. “Sono due progetti politici che si nutrono l’un l’altro del desiderio di cambiamento di un mondo impazzito  - prosegue -  in cui le disuguaglianze sociali la fanno da padrone, in cui la democrazia ha lasciato spazio alla concentrazione dei poteri economico-finanziari, in cui la prospettiva di futuro per ciascuno appare essere un bivio tra interesse privato e disillusione”.

 “Convochiamoci per Bari rappresenta  l’amore per la mia città, per i luoghi e le persone con cui sono cresciuta – ribadisce - mentre L’Altra Europa con Tsipras è la sfida verso una nuova prospettiva di cittadinanza europea”.

Secondo i sondaggi la lista del leader greco è in grado di sfondare il tetto del 4%, mentre Convochiamoci per Bari gravita attorno al 2-3% dei consensi. “Sono stime statistiche, sappiamo che c’è tanto da lavorare e che ci sono tantissime persone che dichiarano di essere indecise – conclude Masciopinto- . In Europa stiamo crescendo giorno dopo giorno, mentre su Bari stiamo rivolgendo la nostra attenzione verso quanti sono delusi dalla passata amministrazione e ambiscono a costruire un nuovo progetto di sinistra”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Comune e in Europa, Masciopinto: "Nessuna bulimia di potere, ma coerenza politica"

BariToday è in caricamento