Comunali Bari 2014

Comunali, Vendola: "Il risultato di Decaro straordinario"

Il presidente della Regione sull'esito del primo turno: "Antonio ha dimostrato di saper entrare nel cuore dei baresi". Stoccata a Paccione: "Una figura bella e limpida, ma finita in un sodalizio minoritario"

Il 49,4% di Antonio Decaro, la sua sfiorata vittoria la prima turno sono "un risultato straordinario". Così Nichi Vendola, presidente della Regione e leader di Sel (che a Bari sostiene Decaro) ha commentato i risultati del primo turno, che ha visto il candidato del centrosinistra mancare per un soffio la soglia del 50%.

Decaro, ha commentato Vendola, "ha dimostrato davvero di saper entrare nel cuore dei baresi ed era difficile perché prendere nelle proprie mani l'eredità di un leader così popolare come Michele Emiliano non era facile".

"Poi è riuscito in un'altra opera straordinaria per questa parte del Sud - ha proseguito - cioè dimostrare che i soldi non sono tutto, che non è vero che tutto si compra. Qualcuno ha pensato che questa città fosse in vendita e si potesse comprare. Invece è ancora è una città appassionata al suo destino, che discute, che si anima. È stata una pagina molto bella quella delle comunali baresi".

Ma il leader di Sel non ha risparmiato una 'stoccata' a Luigi Paccione, che ha scelto di rimanere fuori dalla coalizione di centrosinistra candidandosi a sindaco con 'Convochiamoci per Bari'. "E' stato un peccato perché Gino Paccione è una bella figura, limpida, un bravissimo professionista, ma è finito in un sodalizio minoritario. Il guaio è che i minoritari non si pongono mai il problema di diventare maggioranza. Il centrodestra, rispetto alla baldanza della vigilia - ha concluso Vendola - ha avuto un risultato che conferma il fatto che il centrosinistra è egemone nella città di Bari".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali, Vendola: "Il risultato di Decaro straordinario"

BariToday è in caricamento