Elezioni Politiche 2013

Si chiude la campagna elettorale. Vendola: "La Puglia al governo", Fitto: "Sorpasso Pdl"

Comizio in piazza Federico per Sel e Pd, Pdl allo Showville, grillini davanti al maxischermo in via Argiro per seguire la diretta da Roma. Fini chiude al Royal

Fitto sul palco dello Showville - foto pagina Fb Nuccio Altieri

Pd, Sel e Centro democratico in piazza Federico II, Pdl al multisala Showville di Mungivacca, maxischermo per i grillini in via Argiro, comizio al Royal per Gianfranco Fini. Ultime ore di campagna elettorale dense di appuntamenti, che hanno visto la partecipazione di molti leader e candidati di spicco dei diversi partiti.

VENDOLA: "LA PUGLIA AL GOVERNO" - Davanti al Castello svevo il comizio finale della coalizione di centrosinistra. Sul palco, tra gli altri, Vendola ed Emiliano. "Io non fuggo dalla Puglia, - ha detto il leader di Sel - voglio portare la Puglia nel governo del Paese affinche' nessuno metta il freno a mano quando la regione vuole correre verso un futuro migliore". "Il Sud - ha aggiunto - è stato umiliato in questi anni. Vedete la Regione Puglia: noi abbiamo provato a mettere in piedi una macchina perché volevamo essere piloti di Formula 1. Ci hanno messo il freno a mano, ci hanno impedito dal governo centrale di poter espandere quel laboratorio pugliese che è stato invece continuamente penalizzato. Qui in Puglia abbiamo investito per dare stabilità al lavoro contro la precarietà e ci hanno punito per questo. Abbiamo avuto un governo antimeridionale, un governo che ha rappresentato una barriera sociale, architettonica, culturale acché la Puglia potesse sviluppare i propri talenti".

FITTO: "IN CORSO IL SORPASSO DEL PDL" - L'ex ministro Fitto ha parlato ai suoi sostenitori nel multisala Showville. "Ora ci aspettiamo lo scatto finale, che gli elettori indecisi anziché scegliere la protesta scelgano un voto ragionato, facendo in modo che la rimonta si completi con quel sorpasso che è in corso e che noi siamo convinti di concretizzare in queste ore". "Sono ore importanti, molti elettori - ha aggiunto - devono decidere e noi ci auguriamo che lo facciano al meglio. La Puglia vuole essere la prima nel Pdl in Italia: vogliamo dare il massimo e il miglior contributo a livello nazionale. E' stata una campagna elettorale intensa nella quale abbiamo avuto modo di verificare come giorno dopo giorno il recupero si è potuto effettuare concretamente". "Siamo molto fiduciosi - ha concluso - siamo convinti che anche gli elettori indecisi stiano valutando l'opportunità di esprimere, come noi chiediamo, un voto di ragionamento, propositivo e nell'interesse del Paese, anziché un voto sbagliato di protesta".

FINI: "SIAMO UNA COALIZIONE DI CAMBIAMENTO" - Comizio conclusivo in forse fino all'ultimo momento  per il leader di Futuro e Libertà al Royal. Intorno alle 20.30 Salvatore Tatarella annuncia ad una platea non esattamente gremita - un  centinaio di persone in tutto - che Fini non potrà esserci a causa di un malore. Più tardi però il leader di Fli decide nonostante il malessere di raggiungere il Royal e tiene il suo discorso finale. "La nostra non è una coalizione definibile come di centro: c'é chi viene da destra, chi dal centro, chi da sinistra. Non è nemmeno una coalizione moderata: il minimo comune denominatore tra noi non è l'ideologia ma un'agenda per il cambiamento".  ha detto Fini. "La contrapposizione - ha concluso - è tra conservatori e riformisti. Per conservatori intendo chi vuole mantenere in questa Italia sacche di privilegio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si chiude la campagna elettorale. Vendola: "La Puglia al governo", Fitto: "Sorpasso Pdl"

BariToday è in caricamento