menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centrodestra, vertice fallito: nessun accordo sul candidato unico

Vitali lascia l'incontro, nessuna intesa con Fitto. La coalizione resta divisa, con due candidati: Poli Bortone da una parte, Schittulli dall'altra. Intanto arriva il sondaggio commissionato dal Pd

Per qualche ora l'accordo era sembrato più vicino, ma alla fine anche l'ultimo vertice del centrodestra, convocato da Raffaele Fitto per cercare di ricompattare la coalizione, si è concluso con un nulla di fatto.

Intorno alle 13 il segretario pugliese di Forza Italia, Luigi Vitali, ha abbandonato l'incontro insieme ai coordinatori regionali di Noi con Salvini, Rossano Sasso e Mauro Giordano. Fallito dunque l'ennesimo tentativo di far convergere la coalizione su un unico candidato. Alle urne, i nomi per il centrodestra saranno due: una una parte Adriana Poli Bortone, sostenuta dai berlusconiani di Forza Italia e Noi con Salvini, e dall'altra Francesco Schittulli, candidato di Ncd-Ap, Fratelli d'Italia e Raffaele Fitto.

"Per noi finisce qui - ha commentato Vitali lasciando l'incontro - Non ci si poteva chiedere di ritirare la candidatura della Poli Bortone".

Intanto proprio questa mattina, e probabilmente non a caso, sono stati resi noti i risultati di un sondaggio Swg sulle elezioni pugliesi, commissionato dal Pd nazionale. Secondo quanto emerso dalla rilevazione, mentre Emiliano resta al primo posto per consensi, Poli Bortone scalza Schittulli, attestandosi al secondo posto dietro il candidato del centrosinistra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento