Regionali Puglia 2015

Regionali, pace tra Emiliano e Vendola. L'ex sindaco: "Dieci anni straordinari"

Dopo gli screzi degli ultimi mesi, l'aspirante governatore e quello uscente si abbracciano durante la presentazione della lista vendoliana 'Noi a sinistra per la Puglia': "Insieme - ha spiegato il presidente della Giunta pugliese - eviteremo il trasformismo"

Le schermaglie degli ultimi mesi, via d'un colpo, tra un abbraccio e qualche lacrima di commozione: è pace tra Michele Emiliano e Nichi Vendola, dopo i botta e risposta per comporre la coalizione del centrosinistra in vista delle prossime Regionali. L'aspirante governatore e quello uscente, hanno messo da parte le incomprensioni durante la presentazione dei candidati per la lista 'Noi a sinistra per la Puglia': "I tuoi sono stati dieci anni di governo straordinari. Vorrei dirti che non sarò mai un presidente di Regione come te poiché non sarò in grado di cambiare la storia come hai fatto tu" ha affermato Emiliano, facendo commuovere Vendola tra gli applausi dei presenti.

Il presidente della Giunta regionale ha ricambiato accettando definitivamente "l'allargamento necessario" della coalizione, sostenendo che "insieme potremo evitare il trasformismo". Armi deposte dopo settimane di screzi e reciproci attacchi, a pochissimi giorni dall'ufficializzazione delle candidature per il Consiglio regionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, pace tra Emiliano e Vendola. L'ex sindaco: "Dieci anni straordinari"

BariToday è in caricamento