menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Renzi atterra a Bari, ma senza incontrare Emiliano. Vendola: "Meglio così"

Il premier stamattina andrà a visitare lo stabilimento Fiat di Melfi, ma prima non incontrerà l'ex sindaco di Bari nonostante giunga nel capoluogo pugliese. Il governatore uscente: "Dovrebbe spiegare scelte contro il territorio"

Renzi atterrerà stamattina a Bari. Un passaggio d’obbligo per poi andare a Melfi dove visiterà lo stabilimento Sata Fiat che di recente ha assunto 1500 dipendenti. Arriverà a Bari ma, da quanto si è appreso, non ha alcun appuntamento ufficiale con il candidato alla presidenza della Regione Puglia Michele Emiliano. Le parole dell’ex sindaco di Bari sulla riforma della scuola hanno fatto emergere vecchie ruggini con l’attuale premier, che non si è speso per la campagna elettorale di Emiliano. Una scelta che Vendola ha sottolineato all’interno di una battuta: “Che il premier non venga in Puglia penso che convenga ad Emiliano perché dovrebbe spiegare scelte contro il territorio”. Una sponda del governatore uscente a favore dell’attuale candidato, nonostante tra i due non siano mancate frizioni a causa del giudizio negativo che, all’inizio della campagna elettorale, Emiliano aveva espresso nel confronti dell’ultimo decennio di governo.

RENZI A BARI: BREVE INCONTRO IN AEROPORTO CON DECARO

Ciò fa emergere in modo chiaro come una volta conclusa la partita elettorale pugliese, verranno fuori le prime strategie per formare un asse contro il renzismo. Sia Emiliano che Vendola sono molto interessati a rappresentare un punto di riferimento nella vasta platea di quanti non si sentono rappresentati dalle politiche dell’attuale premier. Emiliano (dato per favorito in tutti i sondaggi, ndr) potrebbe avere diverse occasioni laddove riuscisse a vincere le elezioni, in quanto rappresentante istituzionale di un ente bersagliato non poco da Palazzo Chigi. Non solo la questione inerente la riduzione della quota di finanziamento statale nella prossima programmazione dei fondi comunitari, ma anche la delicata prospettiva del taglio dei trasferimenti nazionali, per non parlare della delicata vicenda Ilva, dove Emiliano è arrivato ad annunciare una possibile chiusura dello stabilimento se non si avvierà una bonifica ambientale.

Vendola, da par suo, insieme a fuoriusciti del Pd e a diversi mondi ruotanti intorno alla galassia dell’associazionismo e della sinistra, ha voglia di costruire su scala nazionale un fronte vasto di alternativa al renzismo. Insomma, in entrambi i fronti, Renzi sa che dalla Puglia arriveranno frecce di fuoco e da qui la decisione di non far giungere esponenti di Palazzo Chigi nonostante fossero stati annunciati alla vigilia: è il caso di Maria Elena Boschi, annunciata per la Sagra delle Sagre e poi assente “per impegni istituzionali”. Oggi fuga da Bari verso Melfi. Il resto lo vedremo dopo il 31 maggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento