Rosa Donnaloia dà il via alla sua campagna elettorale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Intenso ed appassionante l'incontro, svoltosi lunedì 11 maggio presso il chiostro della Biblioteca comunale di Putignano, che ha visto la dott.ssa Rosa Donnaloia presentare ufficialmente la sua candidatura come consigliere regionale nella lista "Noi a Sinistra per la Puglia". Al suo fianco ci sarebbe dovuto essere il senatore Dario Stefàno che, per problematiche legate ai nostri amati ulivi secolari, ha delegato la sua partecipazione ad Alba Sasso, Assessore al Diritto allo Studio e alla Formazione della regione Puglia. Un salotto al femminile in cui ci si è confrontati in un'ottica d'insieme, guardando innanzitutto al passato come punto di partenza per delineare le scelte future. Lucida ed attenta l'analisi dell'Assessore sulla politica perseguita in questi dieci anni e che ha visto le risorse del Fondo Sociale Europeo destinate a combattere la dispersione scolastica e a sostegno della ricerca, della formazione post-laurea e dell'università. Un sistema produttivo può crescere solo se supportato dalle competenze professionali dei giovani e dando loro il giusto valore, questa è la strada che bisogna continuare a perseguire. La lista civica "Noi a Sinistra per la Puglia", benché espressione di diverse forze politiche, raccoglie personalità in grado di dare una continuità nuova al percorso intrapreso nel 2005, grazie anche all'aiuto di candidati consiglieri regionali che sono lo sguardo verso il nuovo, verso il futuro.

Durante la presentazione tantissime persone si sono raccolte intorno alla figura carismatica della dott.ssa Donnaloia, che ha rimarcato la sua voglia di mettersi in gioco come persona, come donna e come professionista per dare un contributo ai tanti problemi che affliggono la nostra regione. Un percorso che punta alla piena condivisione, a cui tutti potranno contribuire, perché, afferma la candidata, la politica deve essere svolta in maniera collettiva e nell'interesse della società. Diversi i punti salienti del suo programma politico: virtuose politiche sanitarie ed efficiente rete di servizi sanitari offerti ai cittadini, perseguendo la riorganizzazione del Sistema Sanitario secondo i principi di equità, continuità, qualità e sostenibilità delle cure; tutela dell'ambiente a garanzia della salute dei cittadini, ma anche educazione ad uno stile di vita che migliori la prevenzione; valorizzazione delle risorse ambientali, culturali ed agroalimentari per offrire opportunità di cambiamento ai giovani, in un'ottica di progettualità e non di mero assistenzialismo.

A qualche giornalista che sottolinea la frammentazione politica del centro sinistra putignanese, la dott.ssa rimarca l'importanza di una chiave di lettura che sappia andare al di là e guardare oltre. Il pluralismo deve essere letto come opportunità di scelta per Putignano e per i cittadini. Non bisogna aver paura del confronto, quand'anche sia interno ad una stessa coalizione politica, e vederlo come un momento importante per la società, non solo in vista delle imminenti elezioni regionali.

I più letti
Torna su
BariToday è in caricamento