menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sondaggio regionali: Emiliano in testa, Poli Bortone supera Schittulli

I risultati di una rilevazione SWG commissionata dal Pd nazionale: l'aspirante governatore del centrosinistra sfiora il 50%, ma nel centrodestra la candidata dei berlusconiani intercetta più consensi dell'oncologo. Laricchia del M5s tra l'11 e il 16%

Il candidato governatore del centrosinistra, Michele Emiliano, continua a prevalere sugli avversari con un distacco di circa il 10%. Nel centrodestra, invece, la candidata dei berlusconiani, Adriana Poli Bortone, sembra intercettare più consensi rispetto a Francesco Schittulli, sostenuto dai ricostruttori di Fitto, Ncd e Fratelli d'Italia.

E' quanto emerge da un sondaggio realizzato da SWG su richiesta del Pd nazionale.

La rilevazione prende in considerazione tre scenari. Con Schittulli candidato unico del centrodestra, Emiliano si attesta tra il 46 e il 50% dei consensi, e l'ex presidente della Provincia tra 33 e 37%.  Con Adriana Poli Bortone candidato unico del centrodestra, invece, la distanza si ridimensiona: Emiliano ottiene un consenso tra il 44 e il 48%, mentre l'ex senatrice è seconda con una percentuale tra il 35 e il 39.

Terzo scenario, quello che vede il centrodestra diviso alle urne, e che appare al momento il più probabile vista l'ennesimo fallimento del vertice convocato da Raffaele Fitto. In questo caso, Emiliano otterrebbe tra il 43 e il 47 % dei consensi, Poli Bortone si attesterebbe tra il 20 e il 24 per cento, Schittulli terzo con un consenso tra il 15 e il 19%. La candidata del Movimento 5 Stelle Antonella Laricchia intercetta invece un consenso tra l'11 e il 16%.

"I dati dell’analisi compiuta da SWG per il Partito Democratico - commenta Domenico De Santis,coordinatore Campagna elettorale Michele Emiliano - confermano l’andamento tendenziale di tutte le rilevazioni condotte negli ultimi mesi, ci confortano sulla bontà del lavoro fatto sino a questo momento dal centrosinistra pugliese e ci spingono a impegnarci ulteriormente per il consolidamento del risultato finale".

"Come è del tutto evidente, una frammentazione del campo del centrodestra renderebbe la competizione meno incerta, ma allo stesso tempo causerebbe la forte disaffezione di una parte consistente dell’elettorato pugliese. Questo potrebbe comportare un'astensione che nessun candidato alla presidenza della Regione Puglia può davvero auspicare e che noi combatteremo in tutti i modi".

Il sondaggio ha rilevato anche l'opinione dei pugliesi in merito a questioni 'calde' che il prossimo governatore si troverà ad affrontare. Uno dei temi riguarda la realizzazione del gasdotto: per il 25% degli intervistati il prossimo presidente della Regione dovrà individuare un punto di approdo alternativo a quello previsto a San Foca. Il 14% dei pugliesi si dice poi del tutto contrario al progetto. Altro tema caldo quello della Xylella: il 51 per cento degli intervistati sostiene l'eradicazione degli ulivi malati, mentre il 23% si oppone del tutto al metodo dell'eradicazione. Netta la posizione degli intervistati sull'Ilva: il 73% chiede che la fabbrica venga salvata ma assicurando la salvaguardia ambientale.

"Abbiamo voluto conoscere - aggiunge De Santis - la posizione dei pugliesi sui principali temi del dibattito politico in questo momento in Puglia attraverso un metodo scientifico per liberare la discussione dei prossimi trenta giorni da posizioni estreme, demagogiche e non supportate da dati oggettivi su questioni così importanti e delicate sul futuro della nostra Regione. La condivisione di questi dati con l’intera opinione pubblica serve soprattutto a ridurre il tasso di polemiche sterili e a concentrarci sulle soluzioni da adottare concretamente e nell’interesse di tutti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento