menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centrodestra, vertice notturno tra Fitto e Vitali ma l’intesa è ancora lontana

Il commissario di Forza Italia chiarisce che la candidatura della Poli Bortone non si tocca. Intanto spunta l'ipotesi terzo nome

L’obiettivo è trovare un accordo prima possibile. Ci sono tutti, l’aria sembra distesa e la serata è scivolata via cercando di mettere da parte  i contrasti che hanno alimentato le ultime settimane di fuoco tra i Ricostruttori e l’ala berlusconiana di Forza Italia. Il vertice convocato da Raffaele Fitto al Palace di Bari è durato fino a tarda notte.

Si cerca una mediazione, ma la distanza tra le parti è ancora netta. Luigi Vitali (commissario di Forza Italia) ha ribadito la sua disponibilità a trovare un accordo ma senza mettere in discussione la candidatura a presidente di Adriana Poli Bortone. Una posizione che sembra non combaciare con il fronte che sostiene Francesco Schittulli, composto dai fittiani più Ncd e Fratelli d’Italia. Attorno al tavolo presenti Rossano Sasso, in rappresentanza della lista “Noi con Salvini”, Davide Bellomo del Movimento Schittulli, Marcello Gemmato e Filippo Melchiorre per Fratelli d’Italia e Massimo Cassano per il Nuovo Centrodestra.

L’ex presidente della Provincia di Bari, assente all’incontro, sembra  non intenzionato ad abbandonare la candidatura a presidente a meno che a scendere in campo non sia Raffaele Fitto in persona, il quale però ha già spiegato di non essere disponibile “per le ragioni politiche che ho fin troppe volte spiegato”.

Ora si cerca di capire che spazio vi sia per individuare un terzo nome, capace di coagulare le due anime contrastanti del centrodestra, anche se non si comprende come si possa addivenire ad una candidatura per poi affrontare una campagna elettorale nel giro di meno un mese.  “Sono veramente convinto che abbiamo il dovere politico di costruire in Puglia una coalizione unitaria”, ha dichiarato Fitto poco prima di entrare nella riunione. La percezione è che le possibilità di ricucitura siano ridotte a lumicino, anche se la giornata di oggi sarà impiegata solo per traguardare questo obiettivo. Il popolo del centrodestra attende una fumata bianca. Il tempo a disposizione è risicato e l’impressione generale è che se da Arcore non arriverà un segnale di apertura verso la coalizione di centrodestra tutto rimarrà uguale a prima. Novità nelle prossime ore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento