menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vicenda Maurodinoia, presentato esposto: "Dichiarazioni diffamatorie e infondate"

Riceviamo e pubblichiamo una nota con le dichiarazioni del Mandatario Elettorale, Avv. Vito Perrelli, della candidata Anna Maurodinoia, in seguito ai fatti denunciati e mandati in onda nel servizio di Telenorba lo scorso 20 maggio

Di seguito il testo della nota inviata alla stampa con le dichiarazioni del Avv. Vito Perrelli, mandatario elettorale della candidata Anna Maurodinoia, in seguito ai fatti denunciati e mandati in onda nel servizio di Telenorba lo scorso 20 maggio.
 
“Il sottoscritto Avv. Vito Perrelli, nella qualità di mandatario elettorale per la Dott.ssa Maurodinoia Anna, candidata alla carica di Consigliere Regionale nella lista del Partito Democratico, comunica di aver sporto, in data odierna, un esposto presso la Questura di Bari riguardo le dichiarazioni rese dall’intervistato nel servizio mandato in onda dall’emittente televisiva Telenorba ieri 20 maggio u.s. in occasione della programmazione del Telegiornale mattutino, poi successivamente diffuso tramite canale YouTube e reso pubblico da altre testate giornalistiche on line.

Il sottoscritto ritiene doveroso rappresentare che il soggetto intervistato dal giornalista Francesco Iato - dallo stesso qualificato come “custode” e/o “addetto al reclutamento” - non ha alcun tipo di rapporto, men che meno fiduciario, incarico formale e/o mandato né con il sottoscritto né con il proprio mandante.

Le diffamatorie dichiarazioni rese – manifestatamente influenzate dal tenore delle domande poste dal giornalista, assolutamente suggestive, nocive e già contenenti le risposte, - sono assolutamente prive di fondamento per non aver mai e con nessuno, il sottoscritto e/o la candidata Maurodinoia, stipulato accordi per la presunta “compravendita di voti”.

Detta illecita condotta, infatti, non appartiene a chi, come il sottoscritto, ha rappresentato le Istituzioni ma anche, e principalmente, alla candidata Maurodinoia.

Alcuni quotidiani a caratura nazionale, poi, in data odierna, hanno ripreso l’irreale, assurda ed infondata notizia, in maniera che vi è quasi autoalimentazione, un circuito vizioso che si nutre di se stesso, con immaginabili danni reputazionali.

All’Autorità Giudiziaria, il sottoscritto ha riservato le più ampie tutele in ogni sede competente, per il buon nome del sottoscritto, della Dott.ssa Maurodinoia e dello stesso Comitato elettorale.

Tanto per opportuna e doverosa conoscenza soprattutto verso coloro che con grande sforzo e lavoro di squadra hanno sostenuto (e certamente continuano tutt’ora a sostenere) la candidatura di Anita Maurodinoia alle prossime competizioni regionali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento