Politica

Emiliano incontra i vertici di Alitalia: "Porte aperte per un'intesa. attendiamo proposte per la Puglia"

Il Governatore pugliese ha incontrato il vice presidente di Alitalia Claudia Bugno: ""Mi aspetto dalla nuova Alitalia che diventi partner della puglia a 360 gradi"

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, insieme al capo di Gabinetto Claudio Stefanazzi, ha incontrato oggi in presidenza la vice presidente di Alitalia Claudia Bugno e il vice presidente del network Massimo Iraci.

L'incontro tra Regione Puglia e i vertici della compagnia aerea era stato richiesto tempo fa dal presidente di Alitalia Luca Cordero di Montezemolo, e a detta del Governatore, quello andato in scena oggi è stato un meeting "molto positivo".

“Abbiamo verificato un interesse della nuova Alitalia a tutto l’asset strategico della Regione Puglia nel suo insieme – ha detto Emiliano al termine dell’incontro – è stata esaminata non solo la questione turistica, ma anche quella industriale e legata alle organizzazioni internazionali presenti sul territorio. Abbiamo illustrato la capacità industriale della Puglia nel settore aeronautico e la presenza di un Politecnico che può fornire grande supporto a chi volesse immaginare la Puglia come un proprio punto operativo".

Emiliano ha parlato di ipotesi che in futuro possano consentire alla Puglia di aggiungere altri collegamenti a quelli attualmente esistenti. "Alitalia è un vettore internazionale che con la Puglia potrebbe avere un rapporto di maggiore profondità anche al di là della promozione del territorio - ha proseguito il governatore -. Abbiamo dunque lasciato aperta una porta a qualunque tipo di intesa e mi auguro che Alitalia, che ci ha chiesto questo incontro, al più presto ci faccia conoscere le sue proposte per la Puglia.”

In merito alla sinergia con la compagnia di bandiera Emiliano nutre grosse aspettative: "Mi aspetto dalla nuova Alitalia che diventi partner della puglia a 360 gradi, anche al di là della promozione turistica, essendo un soggetto che ha un legame col territorio molto forte. Abbiamo presentato la Puglia in tutti i suoi asset e punti di forza, perché se ci sarà da investire, le possibilità sono molteplici. Questo ragionamento vale per ogni altra compagnia aerea”.

Il Governatore, rispondendo ai giornalisti, ha ribadito anche il ruolo positivo di Ryanair svolto in questi anni, rispetto al quale i risultati ottenuti sono fuori discussione, e che il contratto di promozione turistica per Bari e Brindisi tra Aeroporti di Puglia e Ryanair è definitivo e dura 5 anni: “Si può discutere sulle modalità - ha aggiunto - che verranno esaminate dalle sedi competenti e dal Consiglio regionale, ma oggi non abbiamo parlato di questo. Il modello Ryanair può convivere dunque con altri modelli che possono essere aggiunti compatibilmente con le nostre possibilità. Parliamo della promozione turistica, consapevoli che è in corso una discussione in sede europea per valutare se il sostegno di Stato ai voli rappresenti un’alterazione della concorrenza o un legittimo esercizio da parte dei Paesi di un’attività di promozione di sé stessi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emiliano incontra i vertici di Alitalia: "Porte aperte per un'intesa. attendiamo proposte per la Puglia"

BariToday è in caricamento