Martedì, 27 Luglio 2021
Politica

Comune, Emiliano: "Oggi parte la campagna elettorale del centrosinistra"

Le parole del sindaco durante la conferenza stampa per la presentazione della delibera sul decentramento. "Individueremo il candidato candidato con una vasta discussione politica sul programma". E sulla sua candidatura alla Regione: "Difficile parlare del mio futuro"

"Il centrosinistra comincia stamattina la sua campagna elettorale per le prossime elezioni e comincia dai consiglieri comunali di Bari, senza distinzioni di liste e di partiti". Il sindaco di Bari e presidente del Pd Puglia, Michele Emiliano, "lancia" così, nel corso di una conferenza stampa per illustrare la delibera sui nuovi municipi approvata ieri, l'avvio della campagna elettorale per le prossime amministrative.

"Noi - ha aggiunto Emiliano - procederemo all'individuazione del candidato con una vasta discussione politica sul programma. Lasceremo al partito questo ruolo ma i consiglieri comunali e il sindaco uscente avranno titolo di parlare con le loro forze politiche e titolo di partecipare alla redazione di questo progetto per il futuro". "Vorrei - ha precisato - che noi ripartissimo da un rendiconto che faremo in un'occasione specifica aperta a tutta la città, in cui rendiconteremo pubblicamente, programma alla mano, ciò che abbiamo fatto attribuendo a ogni realizzazione nomi e cognomi, anche dei dirigenti del Comune. Noi consiglieri comunali abbiamo intenzione di consegnare al centrosinistra e alla coalizione che organizzerà le elezioni primarie, il nostro punto di vista su ciò che è stato fatto e su ciò che deve essere ancora fatto. E avvieremo nelle associazioni e nelle redazioni dei giornali che ne avranno voglia, dei forum su singoli argomenti".

Ma a margine della conferenza stampa il sindaco ha anche parlato della sua probabile candidatura alla Regione. "Parlare del futuro in questa fase credo sia difficile se non addirittura impossibile", ha detto Emiliano all'Ansa. "Non voglio parlare del mio futuro - ha spiegato il sindaco - nel senso che è evidente che l'energia che ho dentro di me è ancora molto forte e intensa, c'è tutta l'intenzione di continuare a lavorare". "Io - ha sottolineato - farò il sindaco di Bari fino all'ultimo giorno con la stessa passione e lo stesso divertimento, perché devo ammettere che è stata un'esperienza straordinaria che mi ha cambiato radicalmente. Ma d'altra parte il mio mestiere, quello di magistrato, non è poi tanto diverso da quello di sindaco. Cioè io, nella peggiore delle ipotesi, andrò a servire il mio paese tornando a fare il magistrato è un bellissimo lavoro".

Parlando della seduta notturna durante la quale ieri il Consiglio comunale ha deliberato la riduzione da nove a cinque circoscrizioni, Emiliano ha aggiunto che "il centrodestra nella città di Bari è al collasso strutturale: ieri sera in una seduta così importante non c'è stato nessun intervento di un solo consigliere comunale del centrodestra, che ci facesse comprendere qual è la loro visione della città e del futuro, né su cose di piccolo respiro né su grandi visioni". Un problema che, secondo Emiliano, esiste "anche a livello regionale, visto che ormai Fitto si è lanciato verso altri orizzonti, vuole fare il capo del partito, e quindi non si occupa più della Puglia se non per ragioni di gestione più diretta del potere". "Evidentemente - ha rilevato - credo che a destra ci sia un problema di individuazione di visione anche della regione". "Ma - ha concluso - ringraziando Dio noi abbiamo un'amministrazione di centrosinistra che governa la Puglia e che una visione ce l'ha. Una visione che, come dire, tutto si può migliorare, ma che io condivido e ho sempre sostenuto".

(Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, Emiliano: "Oggi parte la campagna elettorale del centrosinistra"

BariToday è in caricamento