Politica

Congresso Pd, Emiliano presenta la sua mozione: "Rivoluzione mite. C'è spazio per un segretario del Sud"

Il governatore pugliese, candidato alla guida della segreteria in competizione con Renzi, ha presentato oggi la sua candidatura:

Dall'Europa al lavoro, dal welfare alla scuola, una mozione composta da dieci punti programmatici ancora "aperti", "sui quali lavorare con i cittadini, invitandoli alla concreta partecipazione". Il presidente della Regione Michele Emiliano, candidato alla segreteria nazionale del Partito democratico, ha presentato questa mattina a Roma la sua mozione per il congresso.

"L'Italia è il mio partito", lo slogan scelto per la campagna che vedrà Emiliano contrapposto a Renzi.

"Vorrei chiamare la mia piattaforma di partecipazione, a garanzia del militante del Pd, vorrei chiamarla Resistenza", ha detto Emiliano. "Oggi comincia una rivoluzione mite della sinistra italiana", ha affermato. "Vogliamo parlare con tutti, in particolare con chi ha più bisogno delle istituzioni perché da sole non ce la fanno. Se mai sarò il segretario del Pd di loro mi occuperò". "C'è spazio pure per un segretario del Sud, nato a Bari - ha detto ancora il governatore pugliese parlando della sua candidatura - Sento dire: uno del Sud come facciamo? Questo mi addolora e mi carica di rabbia mite che mi ha consentito di arrivare qui". 

Emiliano ha poi detto anche di non aver intenzione di abbandonare "la Regione perché sono stato eletto dal popolo. Se sarò eletto segretario del Pd resterò anche presidente della Puglia".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Congresso Pd, Emiliano presenta la sua mozione: "Rivoluzione mite. C'è spazio per un segretario del Sud"

BariToday è in caricamento