Politica

Ex Rossani, via libera al percorso per la riqualificazione. Emiliano: "I cittadini saranno protagonisti"

Ok della giunta alla delibera che prevede, in via sperimentale, il riutilizzo sociale dell'ex caserma, con il coinvolgimento di associazioni e cittadini per la realizzazione di un laboratorio urbano

Via libera al percorso partecipativo per la riqualificazione dell'ex caserma Rossani. La giunta comunale ha approvato ieri la delibera che permetterà, in via sperimentale, di dare vita ad un progetto per il riutilizzo sociale della Rossani e di altri beni comunali da recuperare.

L'iter prevede il coinvolgimento della società civile che, insieme all'amministrazione comunale, sarà responsabile della cura e della rigenerazione dei beni stessi, con l'obiettivo di migliorarne la fruizione collettiva.

Per quanto riguarda nello specifico l'ex Rossani, all’interno dell’area sarà riservato uno spazio che ospiti un Laboratorio urbano sino al 31 dicembre 2014. Per dar vita a tale attività sarà sottoscritta una apposita "intesa di collaborazione" tra l’amministrazione comunale e la cittadinanza attiva (singoli o associazioni) che intenda prender parte al Laboratorio urbano. Secondo quanto stabilito dall'accordo, l'attività dovrà avere carattere temporaneo ed essere aperto a tutti i cittadini.

Lo spazio da utilizzare sarà individuato dopo un sopralluogo degli uffici tecnici, e il Comune valuterà la necessità di fornire bagni chimici, generatori di elettricità, dispenser di acqua e di altri generi, che potranno poi essere riutilizzati una volta conclusa l'esperienza del Laboratorio urbano.

"La mia amministrazione - ha dichiarato il sindaco Michele Emiliano - ha il merito di aver ottenuto la proprietà della Caserma Rossani, di aver fatto vincolare dalla Sovrintendenza tutti gli edifici storici presenti al suo interno e di aver avviato gli iter burocratici per la sistemazione degli spazi. Oggi compiamo un altro importante passo in avanti, istituzionalizzando la partecipazione della cittadinanza attiva che sarà la vera protagonista della riqualificazione e della riappropriazione pubblica di questo spazio straordinario. La Rossani rimarrà un parco pubblico e saranno i cittadini i protagonisti della sua rinascita".

"Con questa delibera - ha commentato l’assessore al Patrimonio Titti De Simone - avviamo un percorso di progettazione partecipata sulla Rossani sollecitato dai cittadini baresi che si sono costituiti in comitato; questo è il primo passo per la restituzione alla città di uno spazio che quest’amministrazione è riuscita a trasferire nel proprio patrimonio con finalità sociale. Adesso ci impegniamo a sottoscrivere con la cittadinanza attiva interessata un’apposita intesa di collaborazione per la realizzazione del Laboratorio urbano temporaneo e sperimentale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Rossani, via libera al percorso per la riqualificazione. Emiliano: "I cittadini saranno protagonisti"

BariToday è in caricamento